Calcio- Serie C

Seregno grandi firme: arrivano Mandorlini e Rossi

Due colpi di esperienza e qualità per una squadra che pare decisamente competitiva

Seregno grandi firme: arrivano Mandorlini e Rossi
Sport Seregnese, 31 Agosto 2021 ore 21:58

Il Seregno completa un mercato di grande caratura prendendo nelle ultime ore di apertura dei trasferimenti due giocatori di spessore per la serie C.

Ecco Mandorlini

A Seregno arriva Matteo Mandorlini, che ha sottoscritto un contratto biennale. Figlio di Andrea, che fu campione d’Italia con l’Inter nel 1988-’89, è  nato a Como il 22 ottobre 1988. Centrocampista (nella foto di Padovagoal.it), si è formato nelle giovanili del Parma, con cui ha esordito in A nel 2005-’06. Rimasto in gialloblù anche nella stagione successiva, ha poi giocato a Pavia (C2), Foligno (C1), Viareggio (C1), Piacenza (B), Brescia (B), Spezia (B), Grosseto (B), ancora a Brescia e poi a Pisa (C), Pordenone (C) e infine nel Padova, in serie C e in B (dal 2016-’17 al 2020-’21). Il giocatore vanta anche 22 presenze e 2 reti nelle Nazionali giovanili azzurre (8 presenze nell’Under 19, 7 presenze e 2 reti nell’U17 e 7 presenze nell’U16).

Seregno, anche Rossi

Un colpo da serie A ha poi impreziosito il mercato del Seregno. Ufficializzato infatti l'ingaggio di Marco Rossi, difensore, reduce da una militanza nella Reggina. Nato a Parma il 30 settembre 1987, Rossi ha mosso i primi passi a livello giovanile nella società della città emiliana, con cui ha esordito in A nella stagione 2005-’06. In gialloblù è rimasto parzialmente anche nell’annata successiva, prima di vestire le maglie di Modena (B), ancora Parma, Sampdoria (A), Bari (A), Cesena (A), Perugia (C1 e B), Varese (B) e ancora Perugia, di nuovo in B. Poi l'esperienza "oceanica", ai Wellington Phoenix (prima serie australiana), e ancora Siena (C) e infine Reggina, fra serie C e B . Rossi, che vanta 18 presenze nelle Nazionali giovanili azzurre (3 nell’U21, 3 nell’U20, 8 nell’U19 e 4 nell’U18), nonché 98 presenze e 3 gol in serie A, ha sottoscritto con il Seregno un contratto biennale.

Le voci

Così il presidente del Seregno, Davide Erba, su Rossi: «Crediamo con questo ingaggio di aver migliorato ulteriormente il nostro organico. Marco è un giocatore molto esperto, che siamo sicuri saprà garantirci il giusto apporto in campo e guidare nella loro crescita i compagni più giovani. Adesso abbiamo la convinzione di contare su un gruppo forte e competitivo e perciò sono fiducioso che regaleremo ai nostri tifosi quelle soddisfazioni che sognano e si aspettano». E il dg Ninni Corda su Mandorlini: «Si tratta di un altro colpo sensazionale per noi. Matteo è un giocatore che conosce la serie C a menadito, avendovi trascorso buona parte della sua ottima carriera, e possiede quelle qualità tecniche e caratteriali che ci sono indispensabili per alzare l’asticella del nostro rendimento. Ovunque è stato, si è sempre conquistato l’affetto dei tifosi, in particolare in una piazza come Padova, dove è stato a lungo capitano. Sono certo che si ripeterà anche da noi».

Necrologie