Sport
Calcio - Serie D

Tripudio Seregno: finalmente è serie C!

La squadra di Carlos França festeggia la promozione fra i professionisti con una giornata d'anticipo

Tripudio Seregno: finalmente è serie C!
Sport Seregnese, 06 Giugno 2021 ore 17:52

Il Seregno chiude i conti nel girone B del Campionato di serie D e conquista la tanto attesa promozione in C, dove mancava da 39 anni.

Seregno, traguardo tagliato

La partita di Casatenovo inizia come meglio non potrebbe per il Seregno. Corre il sesto minuto di gioco quando Kaleb Jimenez dipinge una splendida traiettoria per lo 0-1. Pochi istanti dopo, però, i brianzoli di casa pareggiano grazie al guizzo di D'Amuri. Nel frattempo, però, il Fanfulla - l'unica squadra che potrebbe impensierire il Seregno e che settimana scorsa aveva "allungato" la battaglia vincendo una partita incredibile a Crema - va sotto con il Caravaggio. Tutto tranquillo, quindi, per la squadra di Carlos França, che per non festeggiare dovrebbe perdere e vedere allo stesso tempo i lodigiani vincere. A metà primo tempo Danilo Alessandro si fa neutralizzare un calcio di rigore dal portiere casatese Ferrara, che devia la conclusione sul palo. La ripresa si apre con il Seregno che torna in vantaggio grazie a una malaccorta deviazione di un difensore casatese nella propria porta. A metà frazione, però, tornano i brividi (relativi, perché il Fanfulla è ancora sotto ed è anche in inferiorità numerica): il lissonese Candido, ex Monza, sfodera una splendida azione personale e supera Lupu per il 2-2. A Casatenovo non succede più granché, mentre a Lodi arriva lo 0-2 del Caravaggio. È fatta, il Seregno torna in serie C.

Danilo Alessandro Seregno calcio rigore
Danilo Alessandro calcia sul palo il rigore sul punteggio di 1-1

Il tabellino

CASATESE-SEREGNO 2-2
Reti: 6' Jimenez (S), 9' D'Amuri (C), 2' st aut. Gambazza (C), 22' st Candido (C).
Casatese: Ferrara, Sordillo, Frigerio F., Perez Moreno, Perego, Bello, Sassella, Baldan, D'Amuri, Isella, Pennati. A disp. Pirola, Gambazza, Frigerio A., Zangrillo, Mandelli, Morlandi, Candido, Sala, Lamperti. All. Tricarico.
Seregno: Lupu, Zoia, Bonaiti, Tomas, Ricciardo, Tentoni, Alessandro, Jimenez, Bruzzone, Ferrari, Borghese. A disp. Colantonio, Piccinocchi, Pozzoli, Labas, Zanon, Mihaljevic, Aga, Invernizzi, Lazzaroni. All. França.
Arbitro: Zanotti di Rimini.

Il quadro del campionato

La classifica del girone B di serie D con una giornata ancora da disputare: Seregno 68, Fanfulla 61, Casatese 54, NibionnOggiono, Crema 52 e DesenzanoCalvina 52, Breno 48, Franciacorta 47, Brusaporto 46, Sona 45, Real Calepina 42, CiseranoBergamo e Ponte san Pietro 41, Villa Valle 38,  Vis Nova Giussano 36, Caravaggio e  Tritium 35, Scanzorosciate 26. Domenica il Seregno chiuderà il suo campionato, in un Ferruccio finalmente riaperto agli spettatori, ospitando lo Sporting Franciacorta.

Seregno, una nuova era

Con questa promozione il Seregno avrà quindi diritto a giocare il prossimo campionato di serie C, categoria da cui mancava . Con il criterio appena ufficializzato dalla LegaPro, quello della divisione "orizzontale" dell'Italia per comporre i gironi, si possono già ipotizzare le avversarie dei brianzoli nella stagione 2021-22. Dovrebbero essere, nel girone A: Feralpi Salò, Giana Erminio, Gozzano (non ancora promosso, manca un punto), Juventus B, Lecco, Legnago, Novara, Pergolettese, Piacenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Südtirol, Trento, Triestina, Virtus Entella, Virtus Verona e due fra Albinoleffe, Padova e Alessandria (che sono impegnate nelle semifinali playoff per la B insieme all'Avellino - in caso salgano gli irpini, dovrebbe essere il Piacenza a "scendere" nel girone B).

Sul Giornale di Seregno in edicola e disponibile on line da martedì 8 giugno ampio speciale dedicato alla promozione della squadra azzurra, con interviste, approfondimenti e tante curiosità, anche sulla storia calcistica della città.

Necrologie