Tutte le gare e i risultati

Un weekend di grandi emozioni per la Mtb Lissone

Ottimi risultati dagli “Hero” del sabato ai super giovanissimi della domenica.

Un weekend di grandi emozioni per la Mtb Lissone
Sport Monza, 15 Giugno 2021 ore 16:28

Sabato 12 giugno a Selva Val Gardena, sulle Dolomiti (BZ) si è tenuta la BMW HERO DOLOMITES 2021, la classica delle tre gare dell’HERO World Series, giunta alla undicesima edizione. Alla competizione hanno partecipato anche gli atleti della Mtb Lissone.

Un weekend di grandi emozioni per la Mtb Lissone

Riconfermati i due classici percorsi: uno lungo di 86 chilometri con 4.500 metri di dislivello, e uno “corto” di 60 chilometri con 3.200 metri di dislivello, entrambi da affrontare immersi nella magnificenza delle Dolomiti, patrimonio mondiale UNESCO. Oltre ad essere una delle gare più blasonate del panorama internazionale la “Hero” quest’anno è la tappa italiana delle otto date in programma del calendario UCI Mountain Bike Marathon Series 2021.

Per la maggior parte degli amatori è una sfida contro sé stessi far parte dei “finisher” dopo aver superato Passo Dantercepies
(2298 m), Passo Campolongo (1875 m), Passo Pordoi (2239 m) e Passo Sella (2100 m) prima di far ritorno a Salva di Valgardena, luogo di partenza.

Per il percorso da 86 km hanno indossato i colori del Lissone MTB gli amatori M1 Zampedri Andrea che è giunto 4° e Burgio Giovanni 61°. Per la categoria M2 Ponzoni Gabriele ottiene la 61° posizione, per gli M3 12° posizione per Maiuolo Alessandro e 154° per Andreello Emanuele. Dulcis in fundo per il 3° gradino del podio per Solagna Maurizio M6 e 2° gradino del podio per
Lanzi Giuseppe M7. Solagna Manuel Élite Sport raggiunge la 29° posizione nel percorso da 60 km.

XCO Val D’arda Bike

Cambio di scena per tre atleti che hanno presenziato al XCO Val D’arda Bike (PC). Tracciato di circa 4 km interamente sterrato con 180 m di dislivello all’interno dell’omonimo bike park da ripetere più volte in base alla categoria di appartenenza.
Portacolori della Lissone MTB Finazzi Mattia M1 che si classifica 4°e Fusar Bassini Edoardo M7 che chiude in 5° posizione.
Domenica 13 giugno secondo appuntamento stagionale per la categoria giovanissimi, a Terno d’Isola (BG) presso il parco del Camadellino si è tenuta la 2^ Strabike XCO Giovanissimi organizzata dalla MTB Monte Canto. Con questa gara si è ufficialmente aperto il circuito dell'Orobie Cup Junior, che terrà occupati i nostri atleti per i prossimi mesi con anche la gara di “casa” in calendario per l’11
luglio.

Tre i tracciati in programma, molto belli con alcuni tratti tecnici e insidiosi: il più corto per le categorie G1-G2 da ripetere rispettivamente due e tre volte, il secondo più lungo per la categoria G3 da ripetere tre volte ed il terzo, il più lungo e tecnico, per categorie G4-G5-G6 da ripetere rispettivamente tre, quattro e cinque volte. Gara caratterizzata dal caldo intenso e da terreno secco
che ha messo a dura prova la resistenza dei nostri giovani atleti.
Per l’occasione la trasferta è stata supportata negli spostamenti da due furgoni societari e dallo staff composto dalla consigliera e segretaria Gentile Giulia, gli allenatori Colombo Gabriele e Scroccaro Dino e dai giovani istruttori Alessandro Conca, Dossi Lorenzo, Fossati Giacomo e Jalale Mousaid che non solo prestano assistenza tecnica ai nostri giovanissimi ma li spronano e motivano facendoli
divertire.

I risultati

Nella categoria G1 maschile partenza sfortunata per Tommaso Recalcati che è ultimo della griglia di partenza ma nonostante tutto ottiene la 14° posizione con un’ottima rimonta.
Nella categoria G2 femminile secondo gradino del podio per Anastasia Ghisellini.
Nella categoria G2 maschile Luca Lombardi ha concluso la gara in 10° posizione e Niccolò Paradiso ha ottenuto la 22° posizione.
Nella categoria G3 ancora un’ottima prestazione per Alessandro Sbragion che si classifica al 3° posto, seguito a ruota dai compagni Gregorio Cogliati 5° e Riccardo Pezzulla 6°.
Jacopo Iovino nonostante le difficoltà chiude la gara in 22° posizione dando prova di carattere e perseveranza.
Nella categoria G4, partenze sfortunate anche per Simone Brioschi che parte ventisettesimo e si posiziona 22° recuperando 5 posizioni. Analoga situazione per Samuele Ghisellini che parte trentunesimo e si classifica 26°. Jason Spinelli conferma la 20° posizione di partenza all’arrivo.
Nella categoria G5 femminile 3° posizione per Beatrice Scroccaro.
Nella categoria G5 maschile Riccardo Colombo ottiene il 10° posto con una super rimonta dopo essere partito
trentaseiesimo. Autore di altra spettacolare rimonta anche Pietro Colombo che chiude 23° partendo dalla quarantunesima posizione.
Per la categoria G6 mancata partenza di Enrico Mugnoni che nonostante sia ancora infortunato si è presentato a fare il tifo per i compagni di squadra assieme a tutta la sua famiglia.

Tutte e foto:

5 foto Sfoglia la gallery
Necrologie