Fino al 19 settembre

Domani l'inaugurazione della mostra "F1 Heroes" a Monza

In Villa Reale 120 foto della straordinaria collezione di «Motorsport Images», selezionate e raccontate da Ercole Colombo e Giorgio Terruzzi.

Domani l'inaugurazione della mostra "F1 Heroes" a Monza
Eventi Monza, 07 Settembre 2021 ore 17:14

Nell’Orangerie della Villa Reale di Monza, fino al 19 settembre, è allestita la mostra fotografica «F1 Heroes»: 120 foto della straordinaria collezione di «Motorsport Images», selezionate e raccontate da Ercole Colombo e Giorgio Terruzzi.

Domani l'inaugurazione della mostra "F1 Heroes" a Monza 

La mostra, promossa dal Comune di Monza in collaborazione con Vidi, sarà inaugurata domani mercoledì 8 settembre alle ore 17. Alla cerimonia di apertura parteciperanno alcuni protagonisti del mondo dei motori e il presidente del Formula One Group Stefano Domenicali. 

Ingresso e e orari

L'ingresso è libero, nel rispetto delle normative anti contagio. Gli orari di apertura consentono di visitare la mostra dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19 mentre il sabato e la domenica è prevista un'apertura anche al mattino, dalle 10 alle 13. Durante la manifestazione #MonzaFuoriGP: da giovedì 9 a domenica 12 settembre, orario continuato 10.00-19.00, venerdì 10 e sabato 11 settembre fino alle 23.00.

Il commento di Terruzzi

A pochi giorni dalla sua apertura uno dei suoi curatori, Giorgio Terruzzi, aveva in poche righe raccontato il "cuore" della mostra:

"Immagini fugaci per far scattare passioni senza confronti. Automobili sorprendenti, sconcertanti, capaci di correre a velocità così elevate da agitare l’anima, la fantasia. Il fascino della Formula 1 è l’ingrediente chiave di un’avventura che dura ormai da più di settant’anni, che non smette di stupire ed entusiasmare generazioni diverse, rapite dal potere di una competizione fatta di imprese e tragedie. C’è una figura al centro di questa scena, da sempre. Un uomo. Il pilota, il campione. Persone capaci di compiere atti strabilianti, magnifici, ardui. Atleti anomali votati ad un mestiere per molti versi inconcepibile, visto che correre comporta mettere in pista, oltre al proprio talento, la propria vita. Di loro raccontiamo qui”.

Necrologie