Eventi
Giussano

Giornata del Sollievo: tantissimi i bambini che hanno portato”sollievo” in hospice

Evento organizzato dai volontari dell'associazione Arca

Giornata del Sollievo: tantissimi i bambini che hanno portato”sollievo” in hospice
Eventi Caratese, 30 Maggio 2022 ore 10:55

Domenica di grande festa, quella che si è svolta  ieri, 29 maggio, all'hospice di Giussano.  Tantissimi i bambini che hanno portato "sollievo" con i loro fiori. 

L'iniziativa organizzata dall'associazione Arca

Tante emozioni per i volontari dell'associazione Arca, ma anche per tantissimi bambini di Giussano. La Giornata del Sollievo,  si è colorata di tanti fiori, quelli che i piccoli alunni dell'asilo “Piccole tracce”, “Proserpio”, “Maria Bambina” e il nido “1,2,3 stella” hanno trapiantato nel giardino interno della struttura.

Fiori per dare sollievo

Nel corso della mattinata i piccoli, accompagnati dai loro genitori e aiutati dai camici arancioni, hanno portato i loro coloratissimi tageti, consegnati a scuola, nei giorni scorsi dai volontari dell'associazione Arca, e li hanno messi a dimora nelle aiuole dell'hospice per dare “sollievo e cancellare la sofferenza”. Era infatti questo il messaggio che Arca ha voluto lanciare in occasione della Giornata, istituita nel 2001 dalla Presidenza del Consiglio, nata proprio per promuovere e testimoniare la cultura del sollievo della sofferenza verso coloro che stanno ultimando il cammino della vita o che si trovano in condizioni di malattia o di sofferenza esistenziale.

Inaugurazione dell'albero

La festa è proseguita nel pomeriggio, con l'inaugurazione ufficiale dello speciale albero realizzato dall’artista e amico dell’associazione, Alessandro Baldissarro, un albero dipinto su tutta la parete che accoglie chi entra nel reparto di cure palliative. Alla cerimonia, era presente oltre alla neo presidente Anna Maria Colombo, il vicesindaco di Giussano Adriano Corigliano, il dottor Matteo Beretta e il parroco don Sergio Stevan che ha dato la benedizione. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie