Sagre e feste
Torna la manifestazione autunnale

Dal 15 al 17 ottobre torna a Cesano il Mercato Europeo

La manifestazione si svolgerà sul quadrilatero costituito da piazza Arese, via Cozzi, via Cerati, via Milano e piazza della Pace.

Dal 15 al 17 ottobre torna a Cesano il Mercato Europeo
Sagre e feste Seregnese, 07 Ottobre 2021 ore 14:22

Dopo l’anno della pandemia, nel terzo week-end di ottobre Cesano ripropone col Mercato Europeo uno dei più tradizionali e attesi appuntamenti dell’autunno. Per i tre giorni della rassegna espositiva,  da venerdì 15 a domenica 17 ottobre, dalle 9.00 alle 24.00 circa, il Mercato che nelle ultime edizioni ha richiamato un flusso stimato circa 50.000 visitatori, farà della Città un polo d'attrazione non solo per i cesanesi ma per l’intera area provinciale.

Dal 15 al 17 ottobre torna a Cesano il Mercato Europeo

Come di consueto, la manifestazione si svolgerà sul quadrilatero costituito da piazza Arese, via Cozzi, via Cerati, via Milano e piazza della Pace.

Oltre 100 gli espositori presenti, per il 18° anno. Organizzato da FIVA Confcommercio in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e con l'Unione Confcommercio di Seveso, il Mercato Europeo è promosso dall'Unione Europea del Commercio Ambulante (UECA) che lo realizza da anni con successo in importanti città europee. Successo che viene replicato a Cesano dove il Mercato si tiene per la diciottesima volta con appeal sempre rinnovato ad ogni edizione.

Anche quest'anno la kermesse vedrà la partecipazione di delegazioni provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei, oltre naturalmente a quella delle Regioni italiane, che proporranno la grande varietà dei prodotti nazionali. Non mancheranno le apprezzate specialità culinarie che daranno modo di allestire punti di ristoro,  nel rispetto delle norme di distanziamento imposte dall’emergenza sanitaria ancora in corso.

Gli espositori

Quanto a provenienza, si confermano sia la ricchezza delle merci esposte sia la molteplicità dei Paesi d'origine degli espositori: la maggior parte saranno europei (da Austria,  Francia, Spagna, Germania, Olanda,Repubblica Ceca, Ungheria, Irlanda, Polonia, Russia e Grecia), con ‘incursioni’ da paesi extraeuropei Egitto, Messico, Argentina, Thailandia e Senegal) e con la presenza di prodotti delle regioni italiane.

La premiazione delle bancarelle migliori

Uno dei momenti clou della manifestazione, come di consueto, sarà la premiazione dei migliori stand (il più bello in assoluto, il più bello italiano e il più bello straniero) che verrà effettuata  dopo il tour tra le bancarelle da parte delle Autorità chiamate a sceglierle, prevista  nella mattinata di sabato 16 in concomitanza col momento dell'inaugurazione ufficiale.

"Una vetrina e una opportunità di promozione"

Il commento dell’Assessora al Commercio e Imprese Marianna Ballerini – "Il Mercato Europeo è l’espressione della volontà di ripresa dell’intera Cesano dopo la pandemia, frutto dello spirito aperto e internazionale della cittadinanza e della vivacità delle iniziative che riguardano il commercio. Per i cesanesi, e per tutti coloro che nel week-end affolleranno la nostra città, rappresenta un'occasione di svago e una vetrina dell’offerta commerciale di livello internazionale, grazie anche alla presenza di prodotti e specialità di Paesi anche molto lontani. Forme, profumi, sapori che ricordano le atmosfere europee calate nella realtà del nostro Comune.

Si può dire che il Mercato Europeo ha anche un valore aggiunto: il punto di forza è il contributo operativo che offre l'intero mondo del commercio, la cooperazione della Federazione, delle associazioni territoriali del commercio ambulante, delle Camere di commercio e degli Enti locali quali Comuni o Regioni. È grazie a questa capacità di "fare sistema" che i Mercati Europei arrivano sulle maggiori piazze nazionali - e Cesano ha la fortuna di essere una di queste - che per un intero week-end diventano internazionali.
E’ una vetrina e un'opportunità di promozione per la stessa Cesano, per le sue attività commerciali e le sue valenze artistiche, monumentali e culturali. Questo Mercato, infatti, esprime anche il giusto connubio tra Commercio e Cultura.

Anche per questo, il prossimo weekend – ha concluso l’Assessora Ballerini -, oltre alla possibilità di visita a Palazzo Arese Borromeo, ricordo la mostra di tele e acrilici ‘La svolta’ di Claudio Granaroli in corso presso la sede ISAL di Palazzo Arese Jacini, e l’appuntamento con la Grande Storia di domenica alle 21.00 in Sala Aurora, dove Chiara Frugoni presenterà il libro Donne medievali. Sole, Indomite, Avventurose.

Da ultimo mi permetto solo di ricordare ai visitatori il rispetto delle regole legate al Covid che troveranno dettagliate all’ingresso della manifestazione, così che questo evento possa essere da tutti goduto e gradito, e la necessità di essere in possesso del green pass.”

Le aree parcheggio

Le aree parcheggio – Durante Il Mercato Europeo sono disponibili le seguenti aree parcheggio, indicati con apposita segnaletica:

piazza Duca d’Aosta (zona scuola M. L. King), largo D’Immè (via Garibaldi), piazza Procaccini,  via Barbarossa, via Monteverdi (supermercato Il Gigante), piazza G. Facchetti (terminate le operazioni di pulizia del mercato del venerdì, dalle ore 16.00 circa), via Quarto (zona cimitero maggiore), via S. Martino, via Solferino, via S, Stefano, piazza mons. Arrigoni, via Dante, via Giuseppe Ronzoni (stazione FNM), via Giuliana Ronzoni e  piazza XXV aprile. Rimane sempre valido l'invito,  per chi ne ha la possibilità, di raggiungere il centro città a piedi o in bicicletta.

Si segnala che durante la manifestazione, dalle 14.00 di giovedì 14 ottobre alle 8.00 di lunedì 18, l’Area Polifunzionale di via Sant’Eurosia non sarà utilizzabile dal pubblico in quanto riservata a FIVA Confcommercio per l’accoglienza e il parcheggio degli espositori del Mercato Europeo.

(foto archivio)

 

Necrologie