Sagre e feste
Festa di Lissone

Sagra, si entra con il green pass: soddisfatti Comune e giostrai

Ai varchi personale qualificato controlla le certificazioni insieme ai volontari della Protezione civile e Associazione nazionale Carabinieri

Sagra, si entra con il green pass: soddisfatti Comune e giostrai
Sagre e feste Monza, 16 Ottobre 2021 ore 17:26

La novità per l'ingresso nel perimetro della Sagra di Lissone è il possesso del green pass in corso di validità. Una scelta azzeccata secondo Comune e giostrai.

Sagra: ingressi sotto controllo

Per accedere all'area del luna park di piazza Umiliati, allestito dopo lo stop dello scorso anno a causa della pandemia da Covid 19 che solo a Lissone ha causato oltre cento decessi da inizio emergenza, sarà infatti necessario presentare la certificazione verde per tutti i cittadini con più di 12 anni.

Ai varchi, allestiti lungo il perimetro dell'area del mercato del lunedì che ospita le attrazioni e le giostre, personale qualificato controlla infatti il corretto possesso del pass con il supporto della Protezione civile e dell'Associazione nazionale Carabinieri.

E' una scelta che abbiamo condiviso insieme ai giostrai e a Ferdinando Uga, presidente dell'Associazione nazionale esercenti e spettacoli viaggianti. Lo abbiamo fatto in primis per permettere a tutti di accedere in sicurezza e poi anche per sgravare i giostrai, fermi da quasi due anni, da un'incombenza molto impegnativa considerato che avrebbero dovuto chiedere la certificazione a ogni persona che acquista il biglietto o il gettone per salire sull'attrazione.

Questo è stato il commento a caldo di Alessandro Merlino, assessore allo Sviluppo economico e commercio che fino a ieri mattina - venerdì - ha lavorato per aprire il sicurezza il luna park che mancava in città dal 2019.

12 foto Sfoglia la gallery

Non è mancata qualche protesta

Molte le proteste, soprattutto di chi avrebbe voluto accedere al perimetro del parco divertimenti anche senza necessariamente salire sulle giostre.

Comprendo queste posizioni, ma la sicurezza viene prima di tutto. Dopo lo stop dell'anno scorso, la priorità mia e dell'Amministrazione era quella di far ritornare i lissonesi a divertirsi. Se l'alternativa era non avere il luna park in città, son più che convinto che questa sia stata la scelta migliore per riportare un po' di normalità nel giorno della nostra festa.

Così ha replicato l'assessore a quanti hanno criticato la scelta di vincolare l'accesso al possesso della certificazione verde.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie