Menu
Cerca
Viabilità a Desio

Zone 30, al via i lavori di consolidamento nel quartiere Spaccone

Gli interventi saranno completati entro il mese di maggio: sarà ridotta la velocità delle auto per una migliore sicurezza di tutti.

Zone 30, al via i lavori di consolidamento nel quartiere Spaccone
Altro Desiano, 04 Marzo 2021 ore 16:42

Viabilità, stanno per partire i lavori di consolidamento delle Zone 30 nel Quartiere Spaccone, a Desio: “L’obiettivo è continuare ad adeguare l’organizzazione della circolazione stradale in modo da creare una convivenza sicura di tutti gli utenti della strada, oltre che un’elevata qualità abitativa e di vita per i residenti”, spiega l’assessore alla Politiche di Governo del Territorio Giovanni Borgonovo.

Zone 30, a Spaccone lavori completati a maggio

Gli interventi riguardano via Majorana, via Don Villoresi, via Bassano del Grappa/Calatafimi e via De Paoli e ridisegneranno alcuni modi di vivere il quartiere. Il completamento dei lavori è previsto indicativamente nel mese di maggio.

"Sicurezza e migliore qualità ambientale"

“Le Zone 30 apportano innanzitutto sicurezza, versatilità e miglioramento della qualità ambientale dello spazio pubblico di strade e piazze: una messa in sicurezza che crea un equilibrio multifunzionale della viabilità urbana – ricorda l’assessore - La strada è di tutti, e, sebbene, rimanga dominio delle funzioni di mobilità, deve rispondere, soprattutto all’interno dello spazio residenziale, anche ad altre funzioni, come quelle tipiche del commercio, dell’interazione sociale e della tranquillità. Diventa quindi indispensabile all'interno delle aree residenziali ridurre le velocità delle auto per una migliore sicurezza di tutti".

Gli interventi in via Majorana

In via Majorana i prossimi interventi confermano quanto già realizzato in segnaletica: riduzione della carreggiata, con la realizzazione di due corsie ciclabili monodirezionali e con l’istituzione della zona residenziale (Zona 30) a partire dalla rotonda di via Majorana/Sabotino; realizzazione della la porta di ingresso alla zona, all'inizio di via Majorana, con l'obiettivo di anticipare il limite di ingresso alla zona residenziale e la riduzione del limite di velocità. L’intervento riguarda sia mobilità ciclistica, con l'esecuzione delle corsie e dei relativi attraversamenti ciclabili sulle vie laterali, sia la mobilità pedonale, attraverso la creazione di attraversamenti pedonali, oggi mancanti, restringendo gli ingressi delle vie laterali. In questo modo l’ingresso e l’uscita di veicoli dalle laterali avviene a velocità ridotta, diminuendo la lunghezza degli attraversamenti.

Sensi unici contrapposti in via Don Villoresi

In via Don Villoresi è confermata l’attuazione di sensi unici contrapposti già realizzata in segnaletica in fase temporanea in corrispondenza dell’incrocio con le vie Calatafimi e via Bassano del Grappa, con interventi di moderazione della velocità attraverso la realizzazione di chicane  ottenute alternando la sosta veicolare da un lato all’altro della carreggiata. Si procederà alla realizzazione in testata dei parcheggi di isole non sormontabili, in modo da garantire l’effetto "curve" anche in assenza di auto parcheggiate. Inoltre, verranno ampliati i marciapiedi in corrispondenza degli incroci, per facilitare l’attraversamento pedonale. Verrà realizzata una platea sopraelevata, per mettere in sicurezza l'incrocio con le vie Calatafimi e Bassano del Grappa, e un attraversamento pedonale rialzato all'ingresso della via a partire da via Milano.

Carreggiata ristretta in via Bassano del Grappa

Vie Bassano del Grappa/Calatafimi: lungo tutta la via viene mantenuto il doppio senso anche per consentire la permeabilità, anche ciclabile, lungo l’asse nord-sud ed evitare eccessivi allungamenti dei percorsi dei residenti all’interno del quartiere. Qui sono previsti interventi di moderazione del traffico. In via Calatafimi, il termine delle corsie ciclabili viene portato dopo l’attraversamento pedonale rialzato esistente, in modo da consentire di rientrare in carreggiata al ciclista in una situazione di traffico sicuramente moderato. In via Bassano del Grappa la carreggiata viene ristretta, creando due passaggi pedonali laterali in corrispondenza che collegano la piattaforma rialzata centrale con gli accessi residenziali.

Le chicane per ridurre la velocità

In via De Paoli gli interventi di moderazione delle velocità vengono realizzati attraverso chicane. Anche in questo caso viene previsto il mantenimento del doppio senso, per consentire la permeabilità ciclabile lungo l’asse est-ovest ed evitare eccessivi allungamenti dei percorsi dei residenti all’interno del quartiere. Nell’intervento, in corrispondenza con vie delle Tre Venezie, l’obiettivo è quello di realizzare un completo attraversamento delle vie in sicurezza in tutte le direzioni e, contemporaneamente, di restringere la carreggiata in corrispondenza dell’incrocio, in modo da abbassare la velocità di attraversamento contrastando l’effetto di rettilineo. Verrà realizzato anche un attraversamento pedonale rialzato all'ingresso della via a partire da via Milano.

Necrologie