Attualità
Memoria

Carate Brianza, inaugurato il giardino delle vittime Covid

L'Amministrazione comunale ha dedicato l'area pubblica alle spalle della chiesa di Cristo Re alle persone decedute per il coronavirus. La cerimonia si è svolta nella giornata nazionale dedicata alle vittime del Covid-19.

Carate Brianza, inaugurato il giardino delle vittime Covid
Attualità Caratese, 18 Marzo 2022 ore 14:01

E' stato inaugurato questa mattina, venerdì 18 marzo, a Carate Brianza il "giardino della memoria" dedicato alle vittime del Covid-19.

Carate Brianza fa memoria di chi ci ha lasciato

Interpretando anche il desiderio espresso da molti cittadini e associazioni,  l’Amministrazione comunale di Carate Brianza ha ritenuto doveroso realizzare un’area a verde  per ricordare i morti di coronavirus e il difficile momento storico vissuto per l'emergenza sanitaria.

Per questo motivo, un’area incolta di via Napoli alle spalle della chiesa di Cristo Re e vicino agli orti sociali, è stata destinata alla realizzazione di un progetto di messa a dimora di essenze arboree e arbustive, quali simbolo, attraverso la loro crescita e sviluppo, di un ricordo costante, di attaccamento della cittadinanza ai suoi defunti e della speranza di rinascita.

Il progetto ha previsto la realizzazione di un impianto circolare composto da 8 piante di mirabolano (ciliegio-susino) al cui centro si trova un bagolaro. Inoltre, a richiamare l’esistente sentiero sterrato di attraversamento dell’area, sono stati piantati 6 carpini bianchi. Lungo viale Brianza, invece, è stato ricostituito il filare esistente di pioppi cipressini con un esemplare mancante e lungo via Venezia gli esemplari di mirabolano e di caco sono stati integrati con sei ciliegi per costituire un altro filare.

 

Alla cerimonia - organizzata nel giornata nazionale delle vittime Covid-19 -  sono intervenuti il sindaco Luca Veggian, l'assessore all'ambiente Fabio Cesana, altri membri della Giunta (l'assessore Barbara Baroncelli e l'assessore Cristina Camesasca), i consiglieri comunali promotori della mozione di intitolazione di un giardino della memoria in città: Gabriele Villa (Siamo Carate) e Alessia Scotti (Lega), il consigliere di minoranza del Pd Pierino Sirtori, oltre al direttore generale dell'Asst Brianza, Marco Trivelli e al consigliere regionale della Lega, il besanese Alessandro Corbetta.

4 foto Sfoglia la gallery

Ad impartire la benedizione, davanti agli alunni della scuola primaria e a una delegazione di studenti dell'istituto superiore Da Vinci e della scuola In-Presa, il prevosto don Giuseppe Conti, responsabile della Comunità pastorale.

"Ricordiamo il dolore di una malattia che ci ha travolti e ha devastato le nostre vite, lasciando ferite non rimarginabili. Abbiamo voluto dedicare uno spazio alla memoria di chi ci ha lasciato: qui potremo raccoglierci nella riflessione e anche chi passerà fra qualche anno in questo luogo "inciamperà" nella memoria di una delle più grandi epidemie mondiali", ha detto il sindaco nel suo intervento prima del taglio del nastro.

Per l'occasione  sono state messe a dimora anche 50 piantine forestali di essenze autoctone fornite da Ersaf - l'Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste - che sono state piantate dagli studenti al termine della cerimonia.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie