Attualità
Seveso

Chiude via San Carlo, esercenti preoccupati

Per cinque settimane tratto di strada inaccessibile per i mezzi: doppio senso di marcia in tutta via Vignazzola

Chiude via San Carlo, esercenti preoccupati
Attualità Seregnese, 22 Gennaio 2023 ore 15:00

Sono partiti a metà dicembre i lavori in via San Carlo a Seveso da parte di BrianzAcque. Ora la strada resterà chiusa al traffico per le prossime cinque settimane per un intervento necessario a sistemare la rete dell’acqua e quella del gas e non manca la preoccupazione da parte dei residenti e soprattutto quella dei commercianti.

Chiude via San Carlo

L’intervento, partito lunedì, comporta la chiusura al traffico di via San Carlo dalla rotatoria del seminario fino a via Maderna. L’accesso alle proprietà e alla scuola Frassati è garantito e per cercare di trovare possibili soluzioni al problema l’Amministrazione comunale, dopo un confronto con l’Amministrazione di Meda, ha istituito il doppio senso di circolazione in via Vignazzola nel tratto compreso tra le vie Carducci e San Carlo. Allo stesso modo è previsto un percorso alternativo di collegamento tra via Borromeo e via San Carlo verso Meda, secondo il seguente itinerario: da via Borromeo, percorrendo le vie Toti e Maderna è possibile raggiungere via Rossini e quindi via San Carlo verso Meda.

Preoccupati i commercianti

Andrea Falcone

Preoccupati i commercianti, come sottolinea Andrea Falcone, titolare di un bar: «Purtroppo è un lavoro che deve essere fatto, speriamo che il cronoprogramma venga rispettato. La preoccupazione è tanta. Con questi lavori diminuiscono i posti auto e mi chiedo dove potranno parcheggiare clienti e residenti - afferma - Cinque settimane sono tante. Da parte dell’Amministrazione e della Polizia Locale ho riscontrato molta disponibilità e anche Confcommercio si sta attivando per cercare di capire quale può essere per noi la miglior soluzione».

Valeria Borgonovo, tatuatrice, lamenta invece una mancanza di comunicazione: «Ho saputo dei lavori per vie traverse, ma personalmente non sono stata informata. Credo che ci sia stata qualche pecca dal punto di vista comunicativo - afferma - Io fortunatamente lavoro su appuntamento. Dovrò dare informazioni ai miei clienti, ma posso patire meno disagi di altri. Credo che attività come bar o pizzerie meritino dei risarcimenti, perché saranno settimane complicate». Un problema poi è quello della scuola: «C’è una criticità legata ai parcheggi, che durante gli orari d’entrata e uscita dalla Frassati si fa sentire ancora di più. Con i lavori il rischio che si creino ulteriori disagi è molto alto».
Parere simile è quello espresso da Antonella Montesano, parrucchiera: «La preoccupazione c’è. Mi metto nei panni anche dei residenti, ci saranno disagi pure per loro - dichiara - Anche io ho riscontrato carenze comunicative e ho saputo dei lavori per vie traverse. La speranza è che il tempo dei lavori possa essere rispettato. La riapertura del doppio senso di via Vignazzola può essere una buona soluzione per cercare di agevolarci».

Seguici sui nostri canali
Necrologie