Domani la messa a Lissone

Il grande giorno di don Sergio Arosio: ordinato sacerdote in Duomo

Il 31enne questa mattina è diventato prete durante la cerimonia presieduta da monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano

Il grande giorno di don Sergio Arosio: ordinato sacerdote in Duomo
Attualità Monza, 12 Giugno 2021 ore 15:55

Grande festa a Lissone per don Sergio Arosio che questa mattina, in Duomo a Milano, è stato ordinato sacerdote. La città del mobile, ancora una volta, si è dimostrata "città di vocazioni".

Don Sergio Arosio è sacerdote

Il giovane lissonese 31enne, brillante laureato in Filosofia all'Università Cattolica di Milano, questa mattina è stato ordinato sacerdote direttamente dalle mani dell'arcivescovo Mario Delpini. Una grandissima emozione per il giovane che, cresciuto nella parrocchia centrale dei Santi Pietro e Paolo, ha terminato il suo lungo percorso di studio teologico.

Un percorso, quello di don Sergio, iniziato sin da giovane. Attivissimo nella sua parrocchia e durante le celebrazioni nella Prepositurale, il 31enne  ha trascorso la sua giovinezza tra l'oratorio, la chiesa e la sua amata famiglia che lo ha accompagnato in questo lungo percorso terminato questa mattina nella cattedrale del capoluogo lombardo.

Questi nuovi presbiteri hanno avuto il coraggio cristiano di assecondare questa straordinaria chiamata in un tempo assai difficile, in cui essere preti non è più riconosciuto dal mondo come un valore. Sono lieto per la preziosa risorsa che oggi la nostra diocesi riceve e assicuro a ciascuno la mia preghiera, mentre confermo per il presbiterio ambrosiano tutta la stima che di esso ho guadagnato cercando di servire la nostra Chiesa.

Queste le parole con cui monsignor Mario Delpini ha accolto nella grande famiglia della diocesi milanese i 14 nuovi sacerdoti diocesani.

7 foto Sfoglia la gallery

Domani la prima messa in Prepositurale

Ma la festa per don Sergio Arosio ancora non è finita. Questa sera, alle 21, nell'oratorio della parrocchia Madonna di Lourdes ci sarà lo spettacolo musicale «Cristo è tutto per noi» proposta dall’Unità di Pastorale Giovanile di Lissone (in caso di maltempo lo spettacolo si terrà nella chiesa di Santa Maria Assunta a Santa Margherita).

Domani, domenica 13 giugno, invece sarà il momento della prima messa - alle 10 e sarà trasmessa in diretta anche sul sito Chiesa di Lissone -  nella Prepositurale dei Santi Pietro e Paolo, la chiesa dove è cresciuto sia come uomo e dove ha coltivato la sua vocazione sacerdotale.

Sempre alle 16 di domani nell'oratorio di via Baccelli ci sarà un momento di preghiera con la benedizione dei bambini e alle 20.45 i Vespri e la benedizione alla città dal sagrato della Prepositurale. Lunedì, infine, il novello sacerdote celebrerà, sempre in Prepositurale, una messa in suffragio di tutti i defunti alle 20.30.

(foto Chiesa di Milano)

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie