Vimercate

La triste fine della piscina comunale, ormai destinata alla demolizione

Piante che crescono nella vasca esterna, muri e soffitti che crollano all'interno. Intanto il Comune ha avviato una nuova manifestazione di interesse.

La triste fine della piscina comunale, ormai destinata alla demolizione
Attualità Vimercatese, 19 Luglio 2021 ore 16:38

Uno scenario desolante, che non lascia molto spazio a progetti di riqualificazione. E' probabilmente destinata alla demolizione e  ricostruzione la piscina comunale di Vimercate, chiusa da tre anni.

Lo stop nel 2018 deciso dal sindaco

A decidere lo stop alle attività era stato nel luglio del 2018  il sindaco 5 Stelle Francesco Sartini che aveva firmato un'ordinanza di chiusura a seguito del mancato ottenimento da parte dell'allora gestore della Certificazione di prevenzione incendi.

Nuovo tentativo

Da allora era stato avviato un primo iter per la riqualificazione e assegnazione della gestione, che però è naufragato anche a causa della crisi determinata dalla pandemia. Ora l'Amministrazione ci riprova con una nuova manifestazione di interesse.

Le condizioni dell'impianto

Le condizioni dell'impianto, sia nelle aree esterne che in quelle interne, è però sensibilmente peggiorata in questi anni di totale abbandono e mancanza di manutenzione, come testimoniano le fotografie scattate nei giorni scorsi dai consiglieri di opposizione Mattia Frigerio e Mariasole Mascia in occasione di un sopralluogo. Nella vasca della piscina olimpionica esterna ormai sono cresciute le piante. All'interno, muri e soffitti crollati e impianti danneggiati, forse irrimediabilmente.

Ipotesi abbattimento

Ala luce delle condizioni, lo stesso sindaco Sartini non ha escluso che il bando di affidamento dei lavori possa prevedere la demolizione e la ricostruzione.

Sul Giornale di Vimercate in edicola da domani il servizio con altre fotografie che mostrano lo stato di degrado e abbandono.

Necrologie