Attualità
Ornago nel caos

"Progresso e solidarietà" attacca: "Ora basta, Siccardi si dimetta"

La civica di centrosinistra esprime massima solidarietà ai dipendenti comunali.

"Progresso e solidarietà" attacca: "Ora basta, Siccardi si dimetta"
Attualità Vimercatese, 06 Novembre 2021 ore 09:33

"Progresso e solidarietà" all'attacco: "Ora basta, Siccardi si dimetta". La civica di centrosinistra si scaglia contro il sindaco di Ornago ed esprime piena solidarietà ai dipendenti comunali.

"Situazione gravissima"

Ornago sempre più nel caos. La lettera inviata dai dipendenti comunali a sindacati e consiglieri ha agitato ulteriormente un'Amministrazione già protagonista nei mesi scorsi di numerosi scossoni. Dopo la secca presa di posizione della lista civica di centrodestra (sostenuta dalla Lega) "Insieme per Ornago", che ha chiesto le dimissioni del sindaco Daniel Siccardi, è arrivata quella altrettanto dura di "Progresso e solidarietà".

"Siamo di fronte a una situazione gravissima, mai verificatasi a Ornago in tanti anni di storia - commenta il capogruppo Giuseppe Gustinetti - Stiamo parlando di una lettera firmata da tutti i dipendenti comunali: 17 persone che hanno espresso tutto il loro disagio e la difficoltà a lavorare in una situazione fattasi sempre più ingestibile".

La lettera dei dipedenti, lo ricordiamo, si somma alle dimissioni di quattro importanti membri del Consiglio comunale, che hanno costretto la maggioranza a ricorrere a una "stampella" proveniente dalla minoranza per continuare ad amministrare il paese.

"Quattro membri del gruppo lasciano per incomprensioni, 17 dipendenti comunali lamentano una situazione lavorativa ingestibile: mi sembra evidente che ci sia una grossa incapacità di gestire ogni tipo di relazione interpersonale. Per carità, Siccardi sarà anche bravo a organizzare la festa di Halloween, ma fare il sindaco è un'altra cosa... - continua Gustinetti - Nei prossimi mesi il nostro Comune, come tutti gli altri, riceverà importanti fondi in ottica ripresa dopo le difficoltà del Covid: si parla di circa 1.000.000 di euro e siamo molto preoccupati di come questa Giunta potrà investire le risorse che avrà a disposizione. Amministrare non è una cosa che si improvvisa da un giorno all'altro".

La solidarietà ai dipendenti comunali

Gustinetti ha voluto esprimere tutta la vicinanza del suo gruppo ai dipendenti comunali, vittime di ripetuti (e vergognosi) attacchi sui social da parte di numerosi utenti. In molti, infatti, hanno definito "fannulloni" i lavoratori del Comune, riproponendo uno dei più biechi stereotipi legati ai dipendenti del servizio pubblico.

"Da parte nostra esprimiamo massima solidarietà a tutti i dipendenti comunali - conclude Gustinetti - Sia per la situazione lavorativa che stanno attraversando che per gli attacchi che stanno ricevendo. Chiediamo al sindaco Siccardi di prendere una posizione netta e speriamo che non vengano messe in atto di ritorsioni di alcun tipo. Infine ci auspichiamo nel prossimo Consiglio comunale (in programma il 17 novembre, ndr) ci sia una presa di coscienza dell'incapacità di governare da parte di questa Amministrazione e di conseguenza le dimissioni del sindaco".

Siccardi non commenta

Nessun commento, intanto, da parte di Daniel Siccardi. Il sindaco di Ornago non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale. Nessuna presa di posizione, nemmeno un auspicabile invito alla cittadinanza ad abbassare i toni contro un gruppo di lavoratori che, nel pieno dei propri diritti, ha manifestato pacatamente disagio e malcontento per una situazione che si trascina ormai da tempo.

Necrologie