Cronaca
A Ornago

Accusato di aver simulato le minacce, il sindaco va a processo

Daniel Siccardi è stato rinviato a giudizio della Procura di Monza: a gennaio la prima udienza.

Accusato di aver simulato le minacce, il sindaco va a processo
Cronaca Vimercatese, 01 Dicembre 2022 ore 18:01

Accusato di aver simulato le minacce, il sindaco di Ornago va a processo. Daniel Siccardi è stato rinviato a giudizio dalla Procura di Monza: a gennaio la prima udienza.

Imputato di simulazione di reato

Processo a gennaio per il sindaco di Ornago Daniel Siccardi, imputato di simulazione di reato per il caso delle false mail minatorie. La linea difensiva del primo cittadino di Ornago consiste nel sostenere che qualcun altro si sarebbe introdotto abusivamente nel sistema informatico riferibile a proprio apparecchi personali, e avrebbe inviato le mail minatorie, contenenti immagini del suo viso deturpato e sanguinante. Secondo la Procura di Monza, tuttavia, si tratta di minacce che lo stesso sindaco avrebbe inviato a sé stesso, in base gli accertamenti condotti dai carabinieri di Vimercate. L’accusa è di aver affermato falsamente, "anche nella sua qualità di sindaco di Ornago", di essere stato vittima di gravi minacce, commesse mediante messaggi inviati via posta elettronica, rinvenuti nella casella della posta, e alcuni volantini lasciati negli uffici del Comune il 20 aprile 2021.

Il tracciamento degli indirizzi "IP"

Il politico era uscito allo scoperto con un lungo post su Facebook, in cui raccontava di queste intimidazioni, incassando anche la solidarietà dei sindaci di tutta la Brianza, che si erano mobilitati con una manifestazione di solidarietà, tutti in fascia tricolore, nel maggio 2021. Secondo gli investigatori dell’Arma, che hanno tracciato gli indirizzi “IP” del mittente delle mail, i messaggi in questione sono partiti però dall’abitazione e dal telefonino del sindaco.

Siccardi, difeso dall’avvocato Francesco Montesano, ha prodotto una perizia tecnica di parte a sostegno delle sue accuse, che ora farà valere in giudizio a gennaio, davanti al giudice Elena Sechi, del tribunale di Monza.

Seguici sui nostri canali
Necrologie