Menu
Cerca
Guarito

Carate Brianza, riapre l’edicola chiusa per Covid

La rivendita di giornali e riviste in via Cusani era stata costretta a sospendere l'attività lo scorso 18 marzo. Il titolare si è curato a casa: "Febbre alta per sei giorni"

Carate Brianza, riapre l’edicola chiusa per Covid
Cronaca Caratese, 13 Aprile 2021 ore 07:12

Riapre l’edicola di via Cusani a Carate Brianza chiusa per Covid.

A Carate Brianza avevano chiuso tre attività

Ha riaperto oggi, martedì, 13 aprile l’edicola di via Cusani a Carate Brianza, di fronte alla sede della Polizia locale, chiusa dal 18 marzo scorso dopo che il titolare era risultato positivo al Covid-19.
«Finalmente posso tornare al lavoro, dopo il tampone negativo e il certificato di fine della quarantena», ci ha raccontato Fausto Giacinto Dei Molinari, classe 1961, consigliere comunale della Lega e presidente della commissione Territorio.

Nella stessa settimana a Carate Brianza avevano chiuso ben tre attività in pochi giorni. Contagi e focolai diffusi avevano costretto a far  abbassare la saracinesche a tre esercizi commerciali: prima lo storico panificio «Forneria Meroni», poi appunto l’edicola di via Cusani e, da ultimo, il bar caffetteria «San Bernardo» di Danilo Tocco.

Febbre alta e antibiotico

Dei Molinari si è curato a casa, con somministrazioni di antibiotico e iniezioni di eparina, secondo le prescrizioni del medico di base. Il decorso dell’infezione virale è durato quasi sei giorni per lui, con picchi di febbre che hanno sfiorato anche i 40 gradi.

«Ma per il resto non ho accusato altri sintomi particolari. Monitoravo quotidianamente la saturazione dell’ossigeno, che non è mai scesa sotto livelli considerati critici, poi gradualmente la febbre è passata», ci ha raccontato l’edicolante caratese che, dopo avere gestito per quattro anni il chiosco in via Col di Lana nella zona delle Gaggioli, nel giugno del 2015 ha acquistato lo stabile e la rivendita nella centralissima via Cusani.

 

Necrologie