Menu
Cerca
La cerimonia

Cornate rende onore ai suoi cittadini benemeriti con l’Airone d’Oro – FOTO

Premio per il compianto assessore vinto dal Covid, per il pescatore eroe e per la Protezione civile. Encomio solenne alla Polizia locale.

Cornate rende onore ai suoi cittadini benemeriti con l’Airone d’Oro – FOTO
Cronaca Vimercatese, 25 Aprile 2021 ore 12:04

Cornate rende onore ai suoi cittadini benemeriti con l’Airone d’Oro. La cerimonia si è tenuta questa mattina, domenica 25 aprile, in Villa Sandroni a Colnago. Ecco i nomi e le foto dei premiati.

Cornate rende onore ai suoi cittadini benemeriti con l’Airone d’Oro

La consegna della benemerenza civica è da sempre un momento molto sentito dalla città di Cornate. Non è stata da meno l’edizione di quest’anno, celebrata oggi in occasione dei festeggiamenti del 25 Aprile, durante la quale non sono mancati momenti di grande solennità e commozione. A partire dalla consegna del primo Airone d’Oro, con cui l’Amministrazione comunale, in particolare il sindaco Giuseppe Felice Colombo e l’assessore alla Cultura Anna Maria Arlati, hanno voluto omaggiare la memoria di Luca Gerlinzani, il giovane assessore della Giunta cornatese scomparso un anno fa a causa del Covid. A ritirare il premio, tra le lacrime dei presenti e le parole di cordoglio del consigliere regionale Alessandro Corbetta e del senatore Emanuele Pellegrini, sono stati i suoi fratelli.

Il pescatore eroe e le Tute Gialle

La più alta onorificenza civile della città di Cornate è stata poi consegnata a Ursut Sorim, il pescatore che questa estate si era reso protagonista dell’eroico salvataggio di una bambina che stava per essere inghiottita dal fiume Adda mettendo a rischio la propria stessa vita. Ritirando il premio, l’uomo ha voluto ricordare Angelo Belluscio, il padre della ragazzina, che purtroppo non è riuscito a salvarsi dalla furia del corso d’acqua. Il terzo Airone d’Oro è poi andato al corpo dei volontari della Protezione civile che, guidati dal coordinatore Marco Pennacchio, ha svolto un ruolo cruciale nella gestione dell’emergenza sanitaria e nel supporto all’intera collettività. Sempre in maniera gratuita, disinteressata e costante al fianco di chi era in difficoltà.

Encomio solenne alla Polizia locale

Infine, un encomio solenne è andato a tutti gli agenti della Polizia locale, a cui è stato riconosciuto il valoroso impegno profuso nelle fasi più delicate della pandemia. La loro dedizione e lo spirito di abnegazione messo al servizio della cittadinanza non è passato inosservato agli occhi della città, che dunque ha deciso di rendere onore ai suoi vigili con uno speciale riconoscimento. A ritirare la targa è stata la comandante Marinella Terzoli, che con la voce rotta dalla commozione ha voluto ricordare le vittime del Covid e in particolar modo l’assessore Gerlinzani.

NELLA GALLERY, TUTTE LE FOTO DELLA CERIMONIA DI QUESTA MATTINA

6 foto Sfoglia la gallery
Necrologie