Aggiornamento

Coronovirus Varedo: il dipendente comunale non è grave

Chiuso l'Ufficio Servizi sociali dove lavora la persona contagiata: "Non ha avuto contatti diretti con i cittadini".

Coronovirus Varedo: il dipendente comunale non è grave
Desiano, 05 Marzo 2020 ore 21:33

Coronovirus Varedo: il dipendente comunale non è grave. Chiuso l’Ufficio Servizi sociali dove lavora la persona contagiata: “Non ha avuto contatti diretti con i cittadini”

Coronovirus Varedo: il dipendente comunale non è grave

Non destano preoccupazione le condizioni del dipendente del Comune di Varedo contagiato dal coronavirus. A poche ore dalla comunicazione ufficiale, l’Amministrazione aggiorna il quadro della situazione. “Il dipendente coinvolto afferisce all’area dei Servizi Sociali e non risiede a Varedo – è l’aggiornamento emerso dall’ultimo comunicato del Comune – nei giorni del contagio ha rassicurato le autorità di non aver avuto contatti diretti con i cittadini e di non essersi recato in missioni istituzionali esterne all’ente”.

“E’ sfebbrato, lucido e pronto per le dimissioni”

Il sindaco Filippo Vergani e l’assessore ai Servizi sociali Matteo Figini lo hanno sentito telefonicamente nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 5 marzo e assicurano che le sue condizioni di salute sono buone: “E’ sfebbrato, lucido e pronto per le dimissioni. I suoi ultimi controlli sono molto confortanti e si parla già di dimissioni per le prossime 24/48 ore”.

Chiuso l’Ufficio Servizi Sociali

Comunque, in via precauzionale, fino a mercoledì 11 marzo compreso l’Ufficio Servizi Sociali resterà chiuso al pubblico. “Solo per le urgenze sono a disposizione le assistenti Sociali e l’assessore Figini, previo appuntamento telefonico e valutazione dell’opportunità reale di un incontro urgente” si precisa nella nota. Tutti gli altri uffici restano aperti al pubblico nei consueti orari. L’Amministrazione raccomanda poi ai cittadini a “non intasare le linee telefoniche comunali poiché nessun dipendente è autorizzato a rilasciare maggiori informazioni”.

Precisazione sulla trasparenza dell’Amministrazione

Qualche polemica è sorta in queste ore riguardo la tempestività della comunicazione del caso di coronavirus da parte dell’Amministrazione comunale. Il sospetto di contagio era emerso mercoledì 4 marzo, a tampone già effettuato. Al momento non è noto  quando sia avvenuto il ricovero in ospedale del dipendente comunale.

L’ ufficialità della notizia è arrivata solo oggi (mercoledì 5 marzo) alle 11.30: pertanto dobbiamo seccamente smentire ogni diceria di mancata trasparenza o oggettività. Solo un’ora dopo i cittadini venivano adeguatamente informati. I tempi si sono lievemente dilatati poiché il dipendente risiede in un Comune afferente ad una Ats diversa dall’Ats Brianza.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, un caso sospetto a Cesano: accertamenti in corso

Coronavirus Lombardia, conferenza stampa del 5 marzo DIRETTA

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia