Menu
Cerca
Cordoglio

Domani i funerali del 25enne morto in un incidente in moto

L'ultimo saluto al limbiatese Ivan Leggieri  alle 10,30 in chiesa San Giorgio

Domani i funerali del 25enne morto in un incidente in moto
Cronaca Desiano, 31 Maggio 2021 ore 17:01

Domani i funerali del 25enne morto in un incidente in moto. L'ultimo saluto al limbiatese Ivan Leggieri  alle 10,30 in chiesa San Giorgio

Domani i funerali del 25enne morto in un incidente in moto

Saranno celebrati in chiesa San Giorgio  domani mattina, martedì 1 giugno, alle 10,30, i funerali di Ivan Leggieri. Il motociclista 25enne di Limbiate ha perso la vita in seguito alle ferite riportate nel terribile schianto contro un’auto avvenuto il 21 maggio in via Piave, all’intersezione con via San Giorgio. Ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Niguarda, il centauro  è spirato il giorno dopo.

L'ultimo gesto di generosità: ha donato gli organi

Generoso fino all’ultimo, una parte di Ivan continuerà a vivere. La  famiglia del limbiatese ha acconsentito all'espianto degli organi. Benché giovanissimo, il 25enne aveva parlato più volte di questo desiderio a sua mamma Elisa. "Eravamo favorevoli entrambi alla donazione, nella speranza di poter fare qualcosa di buono per gli altri - ha raccontato la mamma commossa - non è stato l’ospedale a chiederlo, sono stata io a esprimere subito questo desiderio. Ivan è riuscito a donare reni, fegato e pelle".

"Con il suo sorriso conquistava tutti"

Un ragazzo alto e forte, spiritoso, sempre curato e con quel tocco di stile inconfondibile dei baffi arricciati all’insù. "Era una persona “calamitosa”, riusciva a trascinare tutti con la sua gioia. Aveva comunque il suo bel caratterino, era schietto e non tollerava le parole cattive" ha ricordato ancora la mamma. Legatissimo alla sua famiglia - i genitori, gli zii, i cugini -  Ivan era circondato da molti amici. "Ne aveva ovunque, frequentava almeno tre o quattro compagnie e lo consideravano tutti un fratello - ha continuato la mamma - era molto sensibile e disponibile con tutti. Faceva amicizia facilmente, era socievole e affettuoso, con il suo sorriso conquistava tutti, aveva gli occhi che ridevano".

Aveva fatto tanti lavori, se la cavava bene in tutto

Dopo le scuole medie Ivan aveva frequentato il Centro di formazione professionale di Cesate ma nella sua vita ha svolto tanti lavori, acquisendo in vari settori un’esperienza notevole per la sua giovane età. "E’ sempre stato un ragazzo autonomo, a 16 anni ha iniziato a lavorare come elettricista e se voleva qualcosa la comprava con i suoi risparmi, si è pagato da solo la patente, la macchina e le moto. Ha fatto anche il gessista, l’idraulico e il piastrellista, aveva imparato a montare stand e impianti. Se la cavava bene in tutto" ha ammesso mamma Elisa. Il 25enne era molto conosciuto in città anche perché da quando aveva 18 anni, nel fine settimana, lavorava alla pizzeria di via Cairoli occupandosi delle consegne a domicilio.

 

Necrologie