Il resoconto

Malore in stazione, 20enne trasportato al Pronto soccorso SIRENE DI NOTTE

I principali interventi dei soccorritori del 118 nell'arco della nottata che si è appena conclusa

Malore in stazione, 20enne trasportato al Pronto soccorso SIRENE DI NOTTE
Monza, 19 Aprile 2020 ore 08:18

Malore in stazione, un ventenne è stato trasportato al Pronto soccorso del Policlinico di Monza per ulteriori accertamenti.

Malore in stazione

Ha accusato un malore in stazione a Monza, in via Arosio all’altezza del civico 14, e inizialmente chi ha dato l’allarme deve aver pensato che la situazione fosse davvero grave per il 20enne che si era appena sentito male. In effetti i soccorritori del 118, quando sono stati allertati, si sono diretti in zona in codice giallo. Il personale dell’ambulanza è arrivato allo scalo ferroviario del capoluogo brianzolo alle 20.39. E’ stato necessario effettuare le prime cure sul posto al ventenne prima di poterlo poi trasferire, in codice verde, al Pronto soccorso del Policlinico di Monza per effettuare ulteriori accertamenti.

Intervento a Desio

Gli angeli della notte non si fermano mai. I soccorritori del 118 infatti, nonostante il periodo di emergenza sanitaria, continuano a prestare il loro servizio instancabilmente, giorno e notte. Gli ultimi interventi rilevati sono di questa mattina. Un uomo di 65 anni avrebbe accusato un malore a Desio in via Milano, all’altezza del civico 304. I soccorritori della Croce verde lissonese son stati allertati ma una volta sul posto si è deciso di non trasportare l’uomo al Pronto soccorso, perché le sue condizioni di salute erano in netto miglioramento.

Morsa una persona a Seveso

Proprio pochi minuti fa è partito un allarme alla centrale operativa per prestare soccorso a una persona a Seveso lungo viale Vittorio Veneto all’altezza del civico 23, che a quanto pare sarebbe stata morsa da un animale. I soccorritori del 118 si stanno dirigendo sul posto in codice giallo.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia