Menu
Cerca
Il provvedimento

Ronco Briantino mette al bando le sigarette: divieto di fumo nei parchi gioco e nei pressi delle scuole

L'obiettivo è quello di salvaguardare la salute dei più piccoli, ma anche fornire loro un esempio educativo di rispetto e sensibilità

Ronco Briantino mette al bando le sigarette: divieto di fumo nei parchi gioco e nei pressi delle scuole
Cronaca Vimercatese, 09 Maggio 2021 ore 17:51

Ronco Briantino mette al bando le sigarette: divieto di fumo nei parchi gioco e nei pressi delle scuole. La decisione dell'Amministrazione è stata ratificata in occasione dell'aggiornamento del regolamento di Polizia urbana. Multe salate per i trasgressori.

Ronco Briantino mette al bando le sigarette: divieto di fumo nei parchi gioco e nei pressi delle scuole

Un taglio netto a sigarette e soprattutto fumo passivo. Ma anche un’importante dimostrazione di attenzione e sensibilità verso i piccoli ronchesi.  Entrerà molto presto in vigore il divieto di fumo nei pressi di scuole e parchi gioco per bambini: un provvedimento fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, che la scorsa settimana ha varato una serie di modifiche e aggiornamenti al regolamento di Polizia urbana.

«Si tratta di un documento che era stato stilato negli anni Novanta e che aveva necessità di essere rivisto e ammodernato - ha spiegato il sindaco Kristiina Louakiainen durante l’ultima seduta del Consiglio comunale - Sono stati aggiunti alcuni articoli e tra essi il divieto di fumare nei parchi, in prossimità delle aree gioco dei bambini, e degli edifici scolastici a una distanza, dove dovrà essere rispettata una distanza di almeno 50 metri dagli ingressi. Stessa cosa per l’area sportiva che si trova nelle adiacenze della scuola media».

Salute dei bambini e rispetto dell'ambiente

Un provvedimento che si prefigge di raggiungere diversi obiettivi. Da una parte quello di preservare la salute dei più piccoli, dall’altra quella di combattere il fenomeno dell’abbandono dei mozziconi di sigaretta.

«E’ sicuramente una forma di attenzione verso il proprio territorio, visto che in alcuni punti del paese si trovano, purtroppo, mozziconi e residui di sigarette gettati a terra - sottolinea ancora il primo cittadino - E’ inoltre un esempio educativo per i giovani, così come una dimostrazione di sensibilità e rispetto nei loro confronti visto che spesso sono vittime del fumo passivo degli adulti. Il regolamento, per il momento, si limita a porre il divieto nei parchi vicino ai giochi per i bambini e davanti alle scuole: un piccolo sacrificio che riteniamo possa essere decisamente sostenibile per i ronchesi fumatori».

A giorni il nuovo regolamento entrerà ufficialmente in vigore. Così come le sanzioni che, in linea con quanto previsto dalla normativa nazionale, potrebbe arrivare anche a 500 euro. L’aggiornamento della disciplina è stata anche occasione per rivedere altri capitoli, tra cui quello riguardante gli amici a quattro zampe. Il giro di vite imporrà loro il divieto di ingresso negli edifici pubblici, nei parchi e persino al cimitero anche se accompagnati al guinzaglio.

AMPIO SERVIZIO CON TUTTE LE INFORMAZIONI E I COMMENTI SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA MARTEDI' 11 MAGGIO 2021

Necrologie