Cronaca
Monza e Brianza

Test sierologici: in aumento i positivi fra i sanitari

Sono in leggera diminuzione, viceversa, tra le persone in quarantena.

Test sierologici: in aumento i positivi fra i sanitari
Cronaca Monza, 15 Maggio 2020 ore 21:56

Test sierologici: in aumento i positivi fra i sanitari nella nostra Ats. La scorsa settimana eravamo al 6,2% il dato di oggi, con un campione più ampio,  sale al 7,5%. Sempre la scorsa settimana la Asst di Monza aveva fatto registrare uno dei dati più bassi in Regione.  Ora il dato della Ats Insubria è più basso del nostro. In leggera diminuzione, viceversa, il numero dei positivi fra le persone in quarantena.

Test sierologici: in aumento i positivi fra i sanitari nella nostra Ats

"Sono quasi 80.000 i test sierologici regionali effettuati o prenotati a cittadini in quarantena fiduciaria e agli operatori sanitari, su disposizione delle Ats e delle Asst della Lombardia. Fra questi, 66.187 sono già stati processati".

L'affermazione è dell'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, che oggi ha commentato  gli esiti delle analisi sierologiche.

"Gli esiti dei prelievi ematici per l'individuazione degli anticorpi neutralizzanti - ha rimarcato  Gallera - delineano una situazione ben definita. Fra i soggetti in quarantena la media regionale delle positività si attesta al 42,1 per cento su 19.405 test processati, con punte del 60 per cento nella zona di Seriate, del 55 per cento nel bresciano e del 47 per cento nell'area afferente all'Asst di Crema".

Nella nostra Ats i test effettuati fra le persone in quarantena nel periodo che va dal 29 aprile al 12 maggio sono stati 1.286, i positivi sono risultati 428 (33,3%), i negativi 823 (64%) e i dubbi 35 (2,7%). Quindi si può affermare che ci sono ancora tantissimi cittadini che non sono ancora entrati in contatto con il virus e sono a rischio di contagio.

Più bassi i contagi fra gli operatori sanitari

"Fra gli operatori sanitari - spiega Gallera - il numero dei casi positivi si attesta sul valore medio del 13,6 per cento su base regionale, con oscillazioni strettamente correlate alla diffusione geografica della pandemia".

Nella nostra Ats, che ricordiamo comprende le Province di Monza e Brianza e Lecco, i test effettuati tra gli operatori sanitari fra il 29 aprile e il 12 maggio sono stati 3.444, i positivi 258 (7,5%), i negativi 3.145 (91,3%) e i dubbi 41 (1,2%).

A seguito di positività accertata attraverso il test sierologico, viene disposta l'effettuazione del tampone. Ricordiamo che chi deve essere sottoposto al test viene contattato dalle Ats e che l'effettuazione è su base volontaria. Anche chi è contattato in sostanza non è obbligato a fare il test e in tanti declinano l'invito, come sottolineato anche dal sindaco di Monza Dario Allevi.  Ricordiamo altresì che da questa settimana il test vengono effettuati anche da laboratori privati.

"I prelievi proseguono in modo incessante - ha concluso  Gallera - abbiamo già consegnato 200 mila kit alle aziende sanitarie e ai laboratori di riferimento. Dopo medici e infermieri, nei prossimi giorni inizieremo ad eseguire i test agli esponenti delle forze dell'ordine".

A fronte di 200.000 kit consegnati sono stati eseguiti o prenotati 79.666 test, quelli processati al 13 maggio, per i quali ci sono già i risultati sono 66.187.

Test sierologici, ecco i risultati delle varie Ats

Test sierologici risultati
I risultati dei test sierologici fra gli operatori sanitari
Test sierologici risultati
I risultati dei test sierologici nelle varie Ats fra le persone in quarantena

 

TORNA ALLA HOME PAGE

 

 

 

Necrologie