Menu
Cerca
Commemorazione a Vedano al Lambro

Vedano ricorda le vittime di Covid-19.

Anche nel piccolo Comune alle porte del Parco di Monza è stata celebrata una piccola cerimonia all'interno della cappella dedicata ai Caduti

Vedano ricorda le vittime di Covid-19.
Cronaca Monza, 18 Marzo 2021 ore 17:28

Anche Vedano al Lambro ha voluto aderire all’iniziativa promossa dall’Anci (l’Associazione Nazionale Comuni Italiani), per celebrare la prima giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid 19.

Giornata nazionale vittime di Covid

Il sindaco Renato Meregalli e il parroco don Giuliano Parravicini questa mattina si sono recati presso il cimitero per osservare un minuto di silenzio per commemorare le vittime del coronavirus e per deporre un vaso di fiori presso la cappella dedicata a tutti i caduti vedanesi.

Il 18 marzo 2021 è stata infatti la prima giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid-19 e anche il premier Mario Draghi si è recato a Bergamo, città duramente colpita dalla pandemia, per ricordare le numerose vittime e per non dimenticare i famigliari travolti da questa tragedia.

Le parole del sindaco

Le parole del sindaco Renato Meregalli sono state rivolte a tutti i vedanesi e a coloro che sono stati sempre pronti ad aiutare in questo difficile periodo.

Abbiamo pensato di fare questa piccola cerimonia per continuare ad esprimere solidarietà nei confronti dei nostri concittadini, vogliamo essere qui anche noi per stringerci a tutte le famiglie che sono state colpite da un lutto, da una difficoltà. Vogliamo sentirci come una comunità ed essere vicini a tutti voi, inoltre rivolgo un grande grazie a tutte quelle persone che in quest’anno difficile hanno aiutato coloro che si sentivano soli e in difficoltà facendole sentire parte di una società unita.

Anche il don Giuliano Parravicini ha voluto ricordare le storie e le tante vite spezzate da questa tragedia che ha colpito duramente il nostro territorio.

Vogliamo ricordare le vittime di questa tragedia, le loro storie, i volti di coloro che ci hanno abbandonato in questo periodo, noi cristiani sappiamo che questo è un passaggio doloroso della vita ma c’è un futuro che il Signore ci dona e ha in riserbo per noi.

Alla commemorazione ha preso parte anche un picchetto della Polizia locale guidata dal comandante Roberto Detti. Questa mattina le cerimonie si sono svolte anche a Lissone e a Monza.

 

3 foto Sfoglia la gallery

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli