Vimercate, quattro decessi nella Rsa San Giuseppe

I positivi in città crescono a 142, di questi 17 sono deceduti.

Vimercate, quattro decessi nella Rsa San Giuseppe
Vimercatese, 04 Aprile 2020 ore 10:34

Vimercate, Sartini “Quattro decessi nella Rsa San Giuseppe”. Intanto i positivi al Coronavirus in città crescono a 142, di questi 17 sono deceduti.

Vimercate, Sartini “Quattro decessi nella Rsa San Giuseppe”

Il sindaco di Vimercate, Francesco Sartini, ha fatto un aggiornamento sulla situazione alla casa di cura San Giuseppe.

“E’ sempre generoso lo sforzo del personale per dare assistenza possibile agli ospiti, purtroppo però negli ultimi 3 giorni alcuni degli ospiti si sono aggravati e 4 di loro non ce l’hanno fatta” – ha spiegato il primo cittadino in un video diffuso ieri sera.

Con questi 4 i decessi salgono ad almeno venti le vittime nelle ultime settimane. Non c’è la conferma ma è pressoché certo che si tratti di Coronavirus. Intanto nella struttura hanno incominciato a fare i tamponi ai dipendenti e agli ospiti senza sintomi, così da isolarli da quelli con sintomi.

In città i casi sono 142, di questi 17 sono deceduti

Per quanto riguarda i contagi da Coronavirus in città, Sartini ha comunicato che se da una parte si registra una riduzione nella crescita dei contagi conclamati allo stesso tempo non è possibile dimenticare che “la terapia intensiva del nostro ospedale è passata da 6 a 24 posti ed è sempre piena”.

Intanto i contagiati in città sono 142 tra i quali si contano, purtroppo, 17 deceduti.

In prima linea per rilanciare l’economia

Nel video-messaggio di ieri sera il Sindaco ha ribadito che il Comune di Vimercate sarà in prima linea per aiutare i commercianti, i piccoli commercianti e gli artigiani che in questa epidemia sono fermi e quindi in evidente difficoltà economica .
“Lo sforzo di solidarietà che stiamo facendo per salvare la vita dei malati, dovrà rilanciarsi per far ripartire tutta la nostra economia e il Comune di Vimercate sarà presente per mettere in campo tutti gli aiuti possibili”.

Adesso dobbiamo restare a casa

Aiutare per sconfiggere questa epidemia significa stare a casa evitare assembramenti e contatti con gli altri, uscire di casa solo se necessario e incaricare una sola persona a fare la spesa.

“Restare a casa è veramente importante – ha detto Sartini. Comune, scuole, associazioni si stanno impegnando per poter vivere questi giorni senza rinunciare a tante attività e interessi. Lo sono di esempio l’avvio per le scuole della didattica a distanza e per il settore cultura comunale con una sezione digitale che vede oggi 4 aprile, alle 15.30, una visita virtuale del museo. Guarda il video qui.

Il video del sindaco:

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia