Prete novello

Besana in festa per l’ex prof di matematica diventato don FOTO

Marco Della Corna è stato ordinato sacerdote sabato. Ieri, la prima messa a Villa Raverio

Besana in festa per l’ex prof di matematica diventato don FOTO
Caratese, 07 Settembre 2020 ore 15:51

«Caro don Marco, finalmente hai raggiunto la meta del sacerdozio. Oggi la nostra Comunità è in grande festa: siamo qui tutti raccolti attorno a te per rendere grazie al Signore. Ti chiediamo di essere il ponte tra l’uomo di oggi, confuso e spaventato, e la fede».
Queste le parole del parroco di Besana, don Mauro Malighetti, durante la messa celebrata ieri, domenica, all’oratorio di Villa Raverio per l’ordinazione sacerdotale di Marco Della Corna, classe 1986. In questa occasione così speciale, la comunità si è radunata nella soleggiata mattina per mostrare tutto il suo appoggio e affetto.

3 foto Sfoglia la gallery

Don Marco, per tutti “MDC”

Una vocazione, quella di don Marco, nata da un cammino intrapreso grazie all’aiuto della sua famiglia, che sin dall’infanzia lo ha educato alla fede, insegnandogli l’importanza della preghiera. Ha deciso in giovane età di prestare servizio come chierichetto e cerimoniere e in seguito come animatore ed educatore nella parrocchia della frazione.
Laureatosi in Matematica, a un certo punto della sua vita, Marco ha compreso che il suo percorso non era ancora compiuto, anzi, era solo all’inizio, il Signore gli stava chiedendo qualcosa di più: una fede a tempo pieno. E così ha iniziato a «fare i conti con Dio», come dice lui stesso.
Sabato il villese è stato tra i 23 novelli sacerdoti ordinati dall’arcivescovo Mario Delpini, nel Duomo di Milano.
«Marco Della Corna, per gli amici MDC, laureato in matematica e professore per diversi anni. La sigla con la quale viene soprannominato da molti richiama una seconda sigla ricorrente nella matematica: il Massimo Comune Divisore – ha detto don Fabrizio Vismara – Una somiglianza che mi ha fatto riflettere sui fattori che stanno alla base del sacerdozio e dell’insieme dei preti, che da ieri mattina ha acquisito qualche elemento in più: Messa, Confessione e Dedizione. Un nuovo senso della vita si apre davanti a te, nelle Comunità che ti accoglieranno, che ti aiuteranno a crescere. Perché, anche se abbiamo nel cuore il desiderio di donare amore, anche noi abbiamo bisogno di ricevere sostegno. Ecco ciò che è alla base della nostra vita sacerdotale, ciò che ci accomuna. Da oggi anche tu, caro MDC, prendi parte a questo cammino»

“Grazie a tutti voi”

Una celebrazione molto sentita e speciale, conclusasi con le parole dello stesso don Marco della Corna.
«Tanti sono i motivi per essere lieti. Mi piace pensare che quello di ieri non sia stato un semplice traguardo raggiunto, ma una dono ricevuto. È proprio per questo motivo che ora ci tengo a dire grazie a tutti voi, alla mia famiglia, alla Comunità Pastorale e ai cari don Francesco e don Antonio che ci staranno guardando dal Cielo. Grazie di cuore».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia