Avventura letteraria

Da comandante dei vigili... a storico e scrittore

Virgilio Brambilla ha dato alle stampe il primo volume sulla storia di Bernate, frazione di Arcore in cui vive

Da comandante dei vigili... a storico e scrittore
Cultura Vimercatese, 22 Agosto 2021 ore 15:18

Da comandante dei vigili... a storico e scrittore. Nuova avventura per l'ex capo dei ghisa di Usmate Velate, Virgilio Brambilla, che ha da poco dato alle stampe il primo volume sulla storia di Bernate, frazione di Arcore.

Da comandante dei vigili... a storico e scrittore

La curiosità muove il mondo. E’ così è sempre stato per Virgilio Brambilla, ex comandante della Polizia locale di Usmate Velate oggi in pensione, che ha deciso di lanciarsi in una nuova esperienza. Niente più caccia a malviventi o inseguimenti tra le strade della città, perché questa avventura si snoda tra le pieghe della storia, dell’arte e delle tradizioni popolari. Proprio così, dopo oltre otto mesi di lavoro, Brambilla ha dato alle stampe la sua prima fatica letteraria: il primo volume sulla storia della frazione Bernate intitolato «L’ascesa dei Durini a Palazzo».

La molla della curiosità

Un excursus storico di grande pregio che ripercorre a tutto tondo il passato del punto di riferimento per antonomasia della frazione e dietro al quale si cela uno straordinario lavoro di ricerca non indifferente, visto che Brambilla ha impiegato otto mesi per portare a compimento il suo manoscritto. Il primo di carattere pubblico, anche se nella sua libreria sono conservati diversi testi inediti sempre legati alla storia del territorio locale.

«La decisione di cimentarmi in questa sfida è nata da una mia profonda curiosità di carattere storico, ma anche dal desiderio di dare a Bernate un testo che a oggi ancora mancava. Ho iniziato a cimentarmi nella scrittura dopo un cammino intrapreso in solitaria tra Imperia e Savona, al termine del quale ho riportato in tre volumi lo splendore di chiese, monasteri e monumenti. A quel punto ho pensato di riprendere l’esperienza e ripeterla “a casa mia”, qui a Bernate. Ogni giorno transito davanti a Palazzo Durini e mi sono reso conto di quante poche nozioni fossero state pubblicate a riguardo. Quindi, praticamente da autodidatta, ho iniziato a documentarmi sempre più per cercare di tracciare un panorama il più completo possibile della storia della casata e della loro magione dal 1500 fino quasi ai giorni nostri. Molti aspetti tecnici sono stati alleggeriti, per cui ne risulta una lettura piacevole, pratica e aperta a tutti».

IL SERVIZIO INTEGRALE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI' 24 AGOSTO

 

Necrologie