Politica
Riqualificazione a Lissone

Ecco come sarà il nuovo quartier generale della storica Oeb-Brugola

Nuova vita per l'ex area dismessa tra via Solferino e via San Martino accanto agli stabilimenti della nota azienda meccanica

Ecco come sarà il nuovo quartier generale della storica Oeb-Brugola
Politica Monza, 01 Settembre 2021 ore 10:44

Il nuovo quartier generale della storica azienda Oeb-Brugola di Lissone sorgerà sull'ex area produttiva tra via Solferino e via San Martino. Una bella novità, annunciata in esclusiva anche sul Giornale di Monza in edicola questa settimana.

Il quartier generale della Oeb

La costruzione di un parcheggio pubblico con 40 nuovi posti auto e la realizzazione di una nuova piazza pedonale, oltre alla piantumazione di 40 nuove essenze arboree e al versamento nelle casse comunali di 135mila euro che potranno essere re-investiti in servizi per il territorio.

È quanto riceverà il Comune a seguito dell’approvazione da parte della Giunta del sindaco Concetta Monguzzi della convenzione per il rilascio del permesso di costruire nell’ambito dell’intervento di ristrutturazione con cambio d’uso da produttivo a terziario dell’immobile posto in via Solferino, riconducibile ad uno dei principali insediamenti produttivi del territorio.

Soddisfatto l'assessore all'Urbanistica

Sull’intervento è stato anche acquisito il parere della Commissione Paesaggio, che lo scorso maggio si è espressa a favore dopo un meticoloso confronto fra professionisti. Soddisfatto ovviamente l'assessore all'Urbanistica e pianificazione del territorio Antonio Erba.

Si tratta di un accordo che sana una questione urbanistica che si era aperta ormai quasi vent’anni fa. Il Comune ottiene un nuovo parcheggio, una piazza pedonale, il prolungamento di via Tripoli e nuove essenze arboree: si tratta a tutti gli effetti di rigenerare un’area di città situata nelle immediate vicinanze del Centro storico che incrementerà il livello di vivibilità dell’intero quartiere. Rispetto alla vecchia convenzione in cui si prevedeva la costruzione di edifici residenziali per un totale di 4mila metri cubi, è stata eliminata ogni possibile nuova costruzione. Non sorgerà un solo mattone in più rispetto all’esistente, anzi si assisterà all’abbattimento di uno degli edifici degradati e al recupero dell’altro con una consistente diminuzione dell’edificato fatiscente attualmente esistente. La nuova costruzione ospiterà gli uffici direzionali di una delle più solide aziende della nostra città, generando un positivo indotto per il nostro territorio.

L’accordo raggiunto porrà fine ad una lunga vicenda che ha preso il via ormai dalla metà degli anni Novanta con il Piano di lottizzazione delle vie San Martino, Solferino, Dante, Volturno (approvato con delibera di Giunta nell’ottobre 1994, poi decaduto per scadenza dei termini della convenzione) e si concluderà con ricadute in termini di servizi per la città.

6 foto Sfoglia la gallery

Via Tripoli sarà prolungata

In particolare, l’operatore privato sarà chiamato a realizzare il proseguimento della via Tripoli nel tratto compreso tra via Solferino e via San Martino con un parcheggio pubblico in superficie (40 posti auto liberamente fruibili dalla cittadinanza) e l’ampliamento del parcheggio pubblico esistente lungo la via San Martino.

L’operatore privato potrà al contempo procedere con la ristrutturazione del proprio edificio situato in via Solferino con cambio d’uso da produttivo a terziario; contestualmente, è prevista la demolizione degli edifici posti a nord del lotto.

L’operatore potrà inoltre realizzare parcheggi interrati riservati in un’area che gli verrà ceduta dall’Amministrazione; in questo modo, negli spazi circostanti si libereranno ulteriori posti auto attualmente utilizzati anche dai dipendenti dell’azienda favorendo così la turnazione delle auto in sosta nelle immediate vicinanze del centro storico. Un altro piccolo tassello urbanistico che si lega alle riqualificazioni di altre aree dismesse della città, come ad esempio l'ex Salumificio Meroni di via Giardino o del piano di rilancio di Palazzo del Mobile che diventerà un polo sportivo di eccellenza.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie