Politica
Politica

Elezioni a Lesmo: Lega e Forza Italia si schierano al fianco di Marco Desiderati

Nessun accordo con Fratelli d'Italia: la coalizione di centrodestra si presenterà spaccata alle urne

Elezioni a Lesmo: Lega e Forza Italia si schierano al fianco di Marco Desiderati
Politica Vimercatese, 16 Aprile 2022 ore 14:20

Era nell’aria ormai da diverso tempo, ma nel fine settimana le indiscrezioni si sono trasformate in solide realtà: Lega e Forza Italia sosterranno la candidatura a sindaco di Marco Desiderati alle prossime elezioni.

Elezioni a Lesmo: Lega e Forza Italia si schierano al fianco di Marco Desiderati

L’ex borgomastro torna dunque ufficialmente sulla scena politica. E lo farà alla testa di un movimento civico che però potrà contare sul pieno supporto dei due partiti. Una conferma che dunque sancisce la definitiva frattura nella coalizione del centrodestra, visto che Fratelli d’Italia ha già confermato da tempo la volontà di correre al fianco di Luca Zita. I tentativi di riunire il fronte non sono andate a buon fine e le due squadre si ritroveranno l’una contro l’altra alle urne. Le stesse che, tra il 2002 e il 2012, avevano già premiato Desiderati per due volte consecutive.

La pace con la Lega

Se da una parte il fronte si è strappato (ormai irrimediabilmente), dall’altra si è ricucito il rapporto tra la Lega e lo stesso Desiderati. Rapporti che si erano bruscamente interrotti nel 2013, quando l’ex sindaco, al termine del secondo mandato e della breve esperienza come onorevole in Parlamento, era stato espulso dal Carroccio. Bossiano della prima ora, era stato infatti tra gli epurati più illustri (insieme al suo assessore Flavio Tremolada) all’epoca dell’ascesa di Matteo Salvini alla guida del partito. Ora, a distanza di quasi dieci anni, le ruggini sembrano ormai alle spalle. Desiderati si presenterà come «civico», ma il sostegno della Lega alla sua candidatura è un chiaro segnale della volontà di deporre l’ascia di guerra e tornare a governare Lesmo insieme.

Il ruolo delle segreterie locali

Una pace sancita grazie all’arduo lavoro dei referenti locali, che in questi mesi hanno favorito un dialogo tra le parti che fino a qualche tempo fa sembrava davvero impossibile.

«Marco è una persona di grande esperienza e comprovata professionalità con cui abbiamo lavorato molto positivamente per dieci anni: sulla sua candidatura non ci sono dubbi - conferma la coordinatrice lesmese dei lumbard, Paola Gregato - Lega e Forza Italia ripartono dunque da un pregresso percorso comune con l’obiettivo di tornare ad amministrare il paese dopo la negativa esperienza del centrosinistra. E lo faremo con una squadra che saprà combinare al meglio esperienza e innovazione».

Desiderati ritrova dunque Gregato, «suo» assessore alle Politiche sociali a inizio millennio, ma anche Carlo Colombo, assessore al Bilancio e vicesindaco nel corso dei due mandati targati centrodestra.

«Abbiamo deciso di sostenere la candidatura di un amico, ma soprattutto di una figura importante, autorevole e competente che saprà dare ancora molto al paese visto che in molti hanno espresso gradimento per un suo ritorno in politica - aggiunge il referente dei forzisti - Lega e Forza Italia sono storicamente legati qui a Lesmo e anche questa volta correremo insieme. Abbiamo cercato un’intesa anche con gli alleati di Fratelli d’Italia, ma purtroppo l’accordo non è stato raggiunto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie