Politica
Arcore

Quattro nuove dottoresse ad Arcore, un aiuto dal Comune per over 65 e invalidi

L'Amministrazione comunale mette a disposizione gli uffici di Largo Vela per garantire alle persone più fragili la scelta del nuovo medico di base

Quattro nuove dottoresse ad Arcore, un aiuto dal Comune per over 65 e invalidi
Politica Vimercatese, 25 Gennaio 2023 ore 19:34

Dopo mesi di "passione" Arcore prova a risolvere il problema dei seimila cittadini rimasti senza medico di base dopo che diversi storici dottori sono andati in pensione.  Grazie all'arrivo di quattro giovani dottoresse corsiste, la maggior parte degli arcoresi rimasti senza uno stabile riferimento medico sul territorio potranno tirare un sospiro di sollievo.

Settimana scorsa l'Amministrazione comunale arcorese, alla presenza del sindaco Maurizio Bono, aveva annunciato l'arrivo di quattro dottoresse:  si tratta di Martina Villa, Valentina Vella, Anna Mani e Fabiola Sangalli che entreranno in servizio dall'1 febbraio prossimo. Tutte quante visiteranno negli ambulatori che si trovano sopra la farmacia "Centrale", in via Casati.

Un aiuto dal Comune

L'Amministrazione Comunale, di concerto con l'ASST Brianza, ha ritenuto di dover assicurare l'assistenza innanzitutto alla popolazione più fragile: pertanto tutti gli over 65 anni e gli invalidi civili attualmente in attesa dell'assegnazione di un medico che non hanno accesso alle piattaforme elettroniche dedicate (mail: fascicolo sanitario elettronico ecc) potranno recarsi presso il Municipio - Sala del Camino, dal giorno 27 al giorno 30 gennaio (sabato e domenica inclusi) dalle ore 9.00 alle 13.00 per consegnare la richiesta cartacea comprensiva dei documenti da allegare in copia

Il modulo da compilare

 

Quando recarsi in Comune?

Al modulo, pubblicato sul sito del Comune, infatti dovrà essere allegata copia fronteretro del documento di identità e della tessera sanitaria.

venerdi 27  gennaio sono attese le persone con cognome dalla A alla B
sabato 28 gennaio sono attese le persone con cognome dalla C alla L
domenica 29 gennaio  sono attese le persone con cognome dalla M alla S
lunedì 30 gennaio  sono attese le persone con cognome dalla T alla Z

Si fa appello al senso civico della cittadinanza

Gli Uffici di ASST Brianza, a decorrere dal 01 febbraio (prima data utile), processeranno tutte le richieste, che il Comune provvederà a tramettergli, si prevede che questa operazione possa essere completata entro il 6 febbraio. Stante la situazione emergenziale, al fine di tutelare le posizioni dei cittadini cd fragili, si fa appello al senso civico di tutta la cittadinanza e si invitano i cittadini under 65 anni senza gravi patologie rimasti privi del medico a procedere alla scelta del medico a fare data dal 06/2/2023 .

 

La presa in carico

Come avverrà dunque la presa in carico del paziente?

Tutti coloro che non rientrano tra le persone fragili potranno scegliere il nuovo medico a partire dall'1 febbraio. Potranno recarsi in farmacia oppure andare sul sito di scelta e revoca del medico di Ats e selezionare una delle quattro dottoresse. Questo fino ad esaurimento dei 4mila posti disponibili. Ogni dottoressa potrà prendere infatti in carico un massimo di mille pazienti. I duemila pazienti che non riusciranno a scegliere il medico di base potranno continuare ad usufruire del servizio di guardia medica attivato negli ambulatori di Bernate e Cascina del Bruno, in attesa di un nuovo bando da parte di Ats.

Seguici sui nostri canali
Necrologie