Scuola
Ambiente e sostenibilità

"Dalla carta alla carta", un progetto sul riciclo nelle scuole di Lentate

Presentata l'iniziativa nata dalla collaborazione tra Amministrazione comunale, dirigenza scolastica e la ditta Saccarta.

"Dalla carta alla carta", un progetto sul riciclo nelle scuole di Lentate
Scuola Seregnese, 14 Ottobre 2021 ore 16:25

"Dalla carta alla carta", al via un progetto sul riciclo nelle scuole di Lentate. L'iniziativa, nata dalla collaborazione tra l'Amministrazione comunale, la dirigenza scolastica e l'azienda Saccarta di Copreno, è stata presentata giovedì 14 ottobre 2021 nell'aula magna delle scuole medie, a pochi giorni dalla Giornata europea del sacco di carta, che ricorre il 18 ottobre.

"Dalla carta alla carta", un progetto nelle scuole

Il progetto, che coinvolgerà tutte le scuole del territorio, dall'infanzia alle medie, per un totale di circa 1.200 studenti, è finalizzato a sensibilizzare sin da piccoli sull'importanza del riciclo e sulla differenziazione tra carta pulita e carta sporca. In ognuna delle circa 60 classi dei vari plessi verrà posizionato un sacco di carta delle dimensioni di circa un metro per settanta centimetri, all'interno del quale gli alunni dovranno conferire solo la carta pulita, gettando a parte le porzioni sporche. In totale Saccarta consegnerà 5/6mila sacchi, anche se l'intento è di portare avanti il più possibile l'iniziativa, anche attraverso "sfide" tra le classi per decretare la più "riciclona", laboratori ad hoc con i docenti di scienze e, in primavera (compatibilmente con le norme anti-Covid), uscite didattiche nell'azienda coprenese fondata nel 1948 che in più di un'occasione ha collaborato con il Comune per progetti con un risvolto sociale.

Il sindaco: "Continuiamo un percorso culturale e ambientale"

"Questo progetto è la prosecuzione dell'iniziativa che avevamo promosso l'anno scorso, quando Saccarta ci aveva fornito i sacchi di carta raffiguranti i luoghi più significativi del territorio, che avevamo distribuito ai cittadini con all'interno i bidoni per la raccolta degli oli esausti - ha spiegato il sindaco Laura Ferrari - Quest'anno continueremo questo percorso culturale e ambientale coinvolgendo i più piccoli, grazie alla disponibilità di Roberto Croso, presidente del Consiglio di amministrazione della Saccarta, e della dirigente scolastica Tolomea Rubino, che hanno lavorato a stretto contatto con gli assessori all'Istruzione, Domenico Pansera, e all'Ambiente, Andrea Pegoraro".

La preside "Un'iniziativa di educazione civica"

"Abbiamo accolto con entusiasmo questa proposta che si inserisce perfettamente nell'ambito dell'educazione civica, materia che è stata reintrodotta l'anno scorso - il commento della preside dell'Istituto comprensivo Toti - Unisce sostenibilità e tutela dell'ambiente, valori che vanno trasmessi fin da quando si è piccoli. Grazie all'Amministrazione comunale per l'attenzione continua verso il mondo della scuola".

Gli assessori: "Un progetto per creare un ambiente migliore"

"Grazie alla scuola e a Saccarta che hanno permesso la realizzazione di questa iniziativa, volta a rendere migliore l'ambiente in cui viviamo",  ha detto l'assessore Pegoraro, mentre l'assessore Pansera ha rimarcato la forte valenza didattica del progetto, "che verrà arricchito da altre attività e uscite sul territorio per apprendere come si ricicla la carta".

Roberto Croso: "Vogliamo puntare sui cittadini del domani"

La parola è infine passata a Croso, che ha sottolineato: "Come ditta siamo presenti da anni sul territorio, pertanto abbiamo anche un ruolo sociale. Con questa iniziativa vogliamo puntare sui cittadini del domani, abituandoli a certi concetti e a comportamenti virtuosi. Differenziare la carta pulita da quella sporca è fondamentale, perché i procedimenti per riciclare i due tipi di carta sono differenti". Ha inoltre ricordato che "attualmente c'è una grande fame di carta, c'è un fabbisogno enorme di questo materiale e si fa fatica a reperirlo sul mercato". Per questo è ancora più importante "differenziarla correttamente, non sprecarla e riciclarla".

 

 

Necrologie