Sport
Addio a sorpresa

Clamoroso: Ranocchia e il Monza si separano

Dopo soli tre mesi (e con un contratto sino al 2024) giocatore e club si sono detti addio

Clamoroso: Ranocchia e il Monza si separano
Sport Monza, 21 Settembre 2022 ore 10:51

Era stato presentato come uno degli acquisti più significativi della campagna di rafforzamento del Monza e invece dopo soli tre mesi il club biancorosso e Andrea Ranocchia si sono separati 

Il divorzio tra Monza e Ranocchia

La notizia è stata ufficializzata alcuni minuti fa dal club monzese con uno scarno comunicato:

"AC Monza comunica che Andrea Ranocchia e il club hanno risolto consensualmente il contratto in data odierna. AC Monza ringrazia Andrea per questi mesi trascorsi insieme e gli augura il meglio per il futuro".

Due righe per sancire l'addio con quello che sarebbe dovuto essere uno dei perni della prima stagione in A del Monza

Andrea Ranocchia aveva firmato  con il Monza fino al 2024

L’esperto difensore umbro, aveva  lasciato l’Inter dopo 223 presenze tra tutte le competizioni e aveva firmato un contratto fino al 30 giugno 2024: la firma era del 21 giugno e aveva rappresentato il primo colpo del Monza nella sessione di mercato.

Nato ad Assisi il 16 febbraio 1988, Ranocchia ha debuttato  tra i professionisti con l’Arezzo, sotto la guida di Antonio Conte, che lo aveva fatto esordire in Serie B a 18 anni. Dopo esperienze a Genova e Bari, nell’estate 2010 venne acquistato dall’Inter dove è rimasto per ben 11 stagioni, con due parentesi alla Sampdoria nel 2016 e in Inghilterra, all’Hull City, nel 2017, diventando prima il capitano dell'Inter e poi uno dei giocatori più importanti dello spogliatoio nerazzurro.

Acquistato dal Monza, durante la partita tra Napoli e Monza del 21 agosto  si è infortunato gravemente, riportando la frattura composta del perone della gamba destra e una distorsione della caviglia destra. Erano previsti almeno tre i mesi di stop per il giocatore e non si sa ancora se la rescissione consensuale sia proprio legata all'infortunio o meno

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie