Attualità
Vimercate

L'assessore del Comune accanto assunta dal sindaco, si dimette dopo pochi giorni

Il provvedimento di assunzione aveva fatto scoppiare polemiche politiche determinando anche una spaccatura nella Giunta di Vimercate.

L'assessore del Comune accanto assunta dal sindaco, si dimette dopo pochi giorni
Attualità Vimercatese, 03 Giugno 2022 ore 10:52

Un fulmine a ciel sereno. Assunta nello staff del sindaco in qualità di addetta alla comunicazione, si è dimessa dopo pochi giorni.

L'assessore di Agrate si è dimessa da dipendente del Comune di Vimercate

Margherita Brambilla, assessore Pd del Comune di Agrate Brianza, ha rassegnato le dimissioni da dipendente del Comune di Vimercate dopo solo un paio di settimane di lavoro.

Fulmine a ciel sereno

La comunicazione delle dimissioni volontarie è stata recapitata al Comune di Vimercate nella giornata di mercoledì 1 giugno ma se ne è avuto notizia solo nella mattinata di oggi, venerdì 3 giugno, quando la determina della presa d'atto delle dimissioni è stata pubblicata sull'albo pretorio.

Le polemiche seguite all'assunzione

Una decisione, come detto, figlia a quanto si apprende di una nuova proposta di lavoro ricevuta da Brambilla, ma che naturalmente rimanda anche alle polemiche scoppiate a seguito della sua assunzione con un contratto a tempo determinato, fino al maggio 2025. Assunzione diretta, senza concorso (come previsto per il ruolo fiduciario assegnatole), decisa dal sindaco Francesco Cereda. Il tutto per un compenso annuo di più di 33mila euro lordi.

Una polemica figlia del fatto che Brambilla è da tempo funzionaria del Partito democratico, assessore ad Agrate e conoscente e collega di partito di Cereda.

Le critiche delle minoranze e la spaccatura nella Giunta di Vimercate

L'assunzione aveva scatenato contrasti non solo con le forze di opposizione di Vimercate, che la scorsa settimana avevano portato il caso all'attenzione del Consiglio comunale attraverso un'interpellanza al sindaco presentata dalle liste del centrodestra.

Uno scontro si era infatti consumato anche all'interno della stessa Giunta di Francesco Cereda. La vicesindaco Mariasole Mascia aveva infatti preso le distanze dal provvedimento definendo inopportuna l'assunzione.

Sindaco di Agrate all'oscuro

Lo stesso sindaco di Agrate, Simone Sironi, pur non entrando nel merito della vicenda, aveva sottolineato di aver appreso dell'assunzione del suo assessore solo dai giornali.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie