covid-19

Agrate: c’è la prima vittima per Coronavirus. Due contagiati alla St

A darne notizia attraverso una nota è il sindaco, Simone Sironi. 

Agrate: c’è la prima vittima per Coronavirus. Due contagiati alla St
Vimercatese, 10 Marzo 2020 ore 10:58

Ad Agrate c’è la prima vittima per il Coronavirus. Due contagiati alla St dopo il caso di fine febbraio. A darne notizia attraverso una nota è il sindaco, Simone Sironi. 

Agrate: c’è la prima vittima per Coronavirus

“Le autorità competenti  – scrive il sindaco – mi hanno comunicato che, purtroppo, un nostro concittadino anziano, risultato positivo al coronavirus e ricoverato presso l’ospedale di Vimercate, a causa di un aggravamento delle sue condizioni, è deceduto nella mattinata di ieri lunedì 9 marzo. Partecipiamo al cordoglio dei famigliari rivolgendo loro, anche a nome di tutta la comunità, le più sentite condoglianze”.

Due contagiati alla St

Il sindaco Sironi ha inoltre annunciato due contagiati alla St di Agrate Brianza, dove a fine febbraio era già stata segnalata una dipendente positiva al Coronavirus.

“E’ notizia di ieri quella relativa alla ST, nota azienda che ha sede sul nostro territorio: due dipendenti, che non risiedono nostro paese e che erano assenti dal lavoro da diversi giorni, sono risultati positivi al coronavirus. L’azienda, con la quale siamo in continuo contatto, ha adottato tutte le misure precauzionali e i protocolli di sicurezza più stringenti fissati dalle autorità sanitarie nazionali e locali. Mi sento di dirvi che la situazione è monitorata e sotto controllo”.

“La situazione è seria”

Il comunicato del sindaco prosegue spiegando che la situazione è serie e molto preoccupante.

“Inutile, però, cercare di fare giri di parole: bisogna dire con chiarezza che la situazione è seria e molto preoccupante. Sappiamo benissimo che il numero di casi positivi al coronavirus cresce di giorno in giorno e i reparti di terapia intensiva sono al collasso. Ecco perché ieri sera il Governo ha dovuto emanare un nuovo decreto che, nei fatti, estende a tutto il territorio nazionale tutte le misure urgenti già disposte per la nostra Regione.

Evitare gli assembramenti

“Ulteriore restrizione – ricorda il sindaco Sironi – che riguarda anche noi: il decreto precisa che, su tutto il territorio nazionale, è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, anche all’aperto. Nella giornata di domenica avevamo già esplicitato un serio invito in questa direzione, indirizzato soprattutto agli utenti di parchi, parchetti e aree giochi. Alla luce di questa precisazione da parte del Governo nelle prossime ore potranno essere necessarie, da parte dell’Amministrazione, decisioni in merito all’apertura di luoghi pubblici o accessibili al pubblico”.

L’invito a rimanere a casa

Ciascuno di noi si sta chiedendo, e molte richieste mi sono pervenute da tanti cittadini in tal senso, se e in che misura possa uscire di casa per spostamenti legati ad altre necessità rispetto a quelle sopra citate. Ciò che posso e devo indicare come criterio di risposta, è questo: usciamo di casa solo se necessario e per il tempo strettamente necessario. Ognuno di noi si faccia la domanda: “è proprio necessario che esca per…?” (che è diverso dal chiedersi se uscire di casa possa essere utile, bello, divertente, importante, ecc…). Se la risposta è negativa, agite di conseguenza: NON USCITE!
Ci sono mille e più cose che possiamo fare stando in casa: non è affatto facile, ma cerchiamo di riscoprirle e sfruttarle in questo momento.

Lo dobbiamo fare per un unico motivo: salvaguardare la salute nostra e di tutti gli altri!

Numero dedicato alle informazioni

Ad Agrate è stato istituito anche un numero di telefono dedicato a tutte le richieste dei cittadini relative al coronavirus e per conoscere i servizi attivati dal Comune di Agrate Brianza.

Telefono: 039.6051234 operativo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 18.00.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia