Cronaca
Ieri l'incidente

Giovane albiatese lotta per la vita dopo un infortunio in ditta

Antonino Ferrara, 25 anni, è l'operaio che ieri pomeriggio è rimasto gravemente ferito in una ditta a Cantù.

Giovane albiatese lotta per la vita dopo un infortunio in ditta
Cronaca Caratese, 17 Febbraio 2022 ore 07:14

Antonino Ferrara, 25 anni, di Albiate. E' lui l'operaio che ieri pomeriggio è rimasto gravemente ferito in un infortunio sul lavoro avvenuto in una ditta a Cantù.

Giovane albiatese lotta per la vita dopo un infortunio in ditta

L'incidente, come riportano i colleghi di PrimaComo.it, è avvenuto alle 17.40  nell'azienda alla Fondart Fonderia Lega Leggera Lavorazioni Meccaniche di via Brianza.

La dinamica dell'infortunio è al momento ancora da chiarire: secondo una prima ricostruzione Ferrara stava lavorando ad un macchinario con scorrimento orizzontale, quando è rimasto schiacciato nella parte  alta del tronco procurandosi una ferita all'emitorace dorsale destro con ustione, un'ustione a entrambe le avambraccia e un trauma cranico.

Immediatamente si sono mobilitati i soccorsi: sul posto sono intervenute ambulanza, automedica ed elisoccorso, insieme ai Vigili del fuoco. Dopo le prime cure sul posto il 25enne è stato traportato in codice rosso all'Ospedale Niguarda di Milano. Le sue condizioni sarebbero gravissime.

Troppi incidenti nel 2022

Purtroppo sono diversi gli incidenti sul lavoro che si sono verificati in Brianza a gennaio e febbraio 2022.

Quest'ultimo purtroppo segue, a distanza molto ravvicinata, un altro incidente sul lavoro, dalle conseguenze purtroppo fatali, avvenuto in Brianza l'8 febbraio quando due operaio sono rimasti feriti gravemente mentre stavano lavorando alla potatura di alcuni alberi. Tornando indietro al 3 febbraio un giardiniere residente nel lecchese ha perso la vita a Lissone, mentre stava effettuando dei lavori di potatura.

Il mese scorso la stessa sorte è toccata a un operaio 50enne al lavoro in un cantiere edile di Besana in Brianza rimasto schiacciato dalla cabina di un escavatore: anche per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare. Mentre il 5 gennaio un altro operaio è rimasto gravemente ferito all'interno della ditta "Brivaplast" di Ornago, a seguito di uno schiacciamento causato da un bancale pesante.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie