Politica
Elezioni

Arcore: caserma e casa di riposo, ecco i dettagli dell'accordo tra Palma e Monguzzi

La civica ImmaginArcore spiega i motivi che l'hanno spinta a siglare l'apparentamento con Paola Palma in vista del ballottaggio

Arcore: caserma e casa di riposo, ecco i dettagli dell'accordo tra Palma e Monguzzi
Politica Vimercatese, 11 Ottobre 2021 ore 14:43

Caserma, casa di riposo e deleghe nella prossima squadra di Giunta in caso di vittoria elettorale: ecco i dettagli dell'accordo elettorale siglato domenica tra il candidato sindaco Paola Palma e Luca Monguzzi in vista del ballottaggio di domenica e lunedì.

L'accordo è stato raggiunto tra Paola Palma, candidata alla carica di sindaco per Partito democratico, Lista Civica Futura e Prospettiva Civica, e Luca Monguzzi, che si è presentato alle Elezioni comunali sostenuto da ImmaginArcore e dal Movimento 5 Stelle. L'apparentamento, però, ricordiamo,  è avvenuto solo con la civica ImmaginArcore. Il Movimento 5 Stelle, infatti,  ha deciso di non aderire all'accordo.

Il comunicato stampa

Di seguito il comunicato stampa ufficiale diramato nella giornata di oggi, lunedì 11 ottobre 2021, dalla civica "ImmaginArcore" che spiega nel dettaglio su cosa è basato l'accordo elettorale in vista del ballottaggio.

"“Non siate l'effetto del vostro passato, ma la causa del vostro futuro” (Pasquale Adamo). E' partendo da questo aforisma che si possono comprendere le ragioni della scelta da parte di ImmaginArcore di apparentarsi con la coalizione di Paola Palma per affrontare il ballottaggio elettorale di domenica prossima - si legge nel comunicato sampa - Anche se proveniamo da anni di forte opposizione alla amministrazione di cui ha fatto parte, abbiamo deciso di non restare neutrali, o dare una semplice indicazione di voto per uno dei due".

Il "no" a Bono

"Siamo una lista civica connotata da forti componenti di centrosinistra, ambientaliste e di impegno sociale. Per questo abbiamo escluso un sostegno a Maurizio Bono e alla destra, con la quale abbiamo pur combattuto battaglie per impedire scelte urbanistiche negative ma contro la quale, invece, abbiamo combattuto altrettante battaglie su principi e valori. Nel primo turno, pur avendo ricevuto un discreto consenso, non siamo risultati tra i primi due contendenti e, come alternativa a chi ha amministrato, gli elettori hanno scelto altri. Invece che subire l'effetto che il passato e anche il presente ci imponevano e cioè di proseguire nell'opposizione, abbiamo deciso di metterci in gioco come “causa” del futuro della nostra città consapevoli di dover affrontare la sfida alle accuse di incoerenza rispetto a quanto detto e fatto in precedenza. Abbiamo verificato con Paola Palma e la sua coalizione se esistevano le condizioni per cambiare insieme la città attraverso quella discontinuità richiesta rispetto alla amministrazione precedente e che doveva essere a questo punto rappresentata dalle scelte dell'azione amministrativa futura che si andavano a concordare".

I dettagli dell'accordo

I dettagli dell'accordo sottoscritto da Palma e Monguzzi:

"- Progettazione dell’Arcore del futuro in funzione di un’idea di città che mantenga una buona qualità della vita dei suoi abitanti senza importanti incrementi demografici.
- RSA, riapertura della trattativa, seppur in condizioni molto difficili, con l'operatore privato per realizzare in altro luogo una struttura con un offerta di servizi più ampia;
- Caserma dei carabinieri, da realizzare con fondi pubblici, senza consumo di suolo per reperire risorse, senza costruzioni sul parco di via Grandi, che andrà invece valorizzato;
- Politica urbanistica nella quale la rinuncia al consumo di suolo dovrà costituire l'irrinunciabile linea guida;
- Partecipazione diretta dei cittadini alle scelte amministrative, cominciando col garantire una effettiva imparzialità nel giudizio di ammissibilità e introducendo l'uso delle piattaforme tecnologiche per la consultazione nei processi decisionali;
- Affidamento ad un direttore generale della guida della macchina comunale, al fine di migliorarne l'efficienza".

Monguzzi si occuperà di Urbanistica, Ambiente e Sport

"Questo è quanto si è concordato ed è in linea con il nostro programma e la nostra idea di città - continua il comunicato -  Un ulteriore segnale di discontinuità sarà dato dal cambiamento che interverrà nella gestione, dei settori dell'amministrazione che sovraintenderanno questi processi, quali urbanistica, ambiente e sport che sarà affidata ad un assessore di ImmaginArcore. Lo stesso avverrà per il ridisegno della città attraverso la transizione ecologica. E' su queste basi estremamente concrete che chiediamo agli elettori tutti, ma in particolare a quelli di ImmaginArcore e del Movimento 5 Stelle, che condividono con noi i punti illustrati di votare Paola Palma al ballottaggio".

Il Giornale di Vimercate vi aspetta al dibattito pubblico

Il dibattito tra Paola Palma, candidata sindaco di Pd, Prospettiva Civica e Lista Civica Futura e Maurizio Bono, leader della coalizione di centrodestra formata da Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e Viviamo Arcore è in programma  per mercoledì 13 ottobre, alle ore 20.45, al CineTeatro Nuovo di via San Gregorio 25 ad Arcore.

In ottemperanza delle norme emanate per contenere l'emergenza epidemiologica da Covid-19, per assistere al dibattito tra i candidati servirà esibire il green pass all'ingresso.

Sarà possibile seguire la diretta del dibattito anche sulla pagina Facebook "Prima Monza"

AMPIO SERVIZIO LO POTRETE LEGGERE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA DOMANI, MARTEDI' 12 OTTOBRE 2021

 

Necrologie