La decisione

E’ ufficiale: Lombardia in zona rossa

Le nuove misure in vigore da domenica 17 gennaio

E’ ufficiale: Lombardia in zona rossa
Politica Brianza, 15 Gennaio 2021 ore 15:22

Ormai è ufficiale: il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati della Cabina di Regia, ha stabilito che tre zone d’Italia torneranno in zona rossa. E tra queste c’è la Lombardia

Lombardia in zona rossa

La Lombardia torna in zona rossa. Dopo le anticipazioni del governatore della Lombardia Attilio Fontana durante la sua visita di questa mattina a Concorezzo, è arrivata anche la conferma da Roma: da domenica 17 gennaio Lombardia, Sicilia e provincia autonoma di Bolzano torneranno in zona rossa. Quindi massime restrizioni e di nuovo rinchiusi in casa (negozi di nuovo chiusi, stop agli spostamenti) o, al massimo, entro i confini comunali, salvo comprovate esigenze di lavoro o personali

Meglio è andato a tante altre Regioni italiane: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta passano in zona arancione dove trovano già Calabria, Emilia-Romagna e Veneto. 

In zona gialla, invece, ci saranno Campania, Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise rientrano invece nella fascia gialla.

La scuola

Dopo la clamorosa sentenza del Tar che aveva sconfessato il ritorno sui banchi nelle superiori, la decisione del Governo chiude qualsiasi discussione. Da lunedì nessuna lezione in classe non solo per gli studenti delle superiori, ma anche per gli alunni di seconda e terza media. Salvo diverse ordinanze regionali, ancor più restrittive

Il nuovo Dpcm

Intanto il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm con le misure per il contrasto all’emergenza Covid che stabiliscono regole e divieti fino al 5 marzo 2021. Tra le misure imposte la chiusura degli impianti da sci fino al 15 febbraio, palestre, piscine e cinema fino al 5 marzo. Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 e l’obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso.

6 foto Sfoglia la gallery

L’Rt

Ecco il valore dell’Rt e del rischio nelle varie Regioni:

  • Lombardia 1,38 – alto
  • Provincia di Bolzano, 1,4 – alto
  • Sicilia 1,14 – alto
  • Abruzzo 1,11 – moderato con rischio di progressione
  • Calabria 0,96 – alto
  • Emilia-Romagna 1,13 – alto
  • Lazio 1,07 – alto
  • Liguria 1,1 – moderato
  • Marche 0,87 – alto
  • Piemonte 1,1 – alto
  • Puglia 1,14 – alto
  • Umbria 1,21 – alto
  • Val d’Aosta 1,01 – moderato
  • Veneto 0,95 – moderato
  • Basilicata 0,96 – moderato
  • Campania 0,91 – moderato
  • Molise 0,46 – moderato ad alto rischio di progressione
  • Provincia di Trento 0,95 – moderato ad alto rischio di progressione
  • Sardegna 0,92 – moderato
  • Toscana 0,96 – moderato ad alto rischio di progressione

TORNA ALLA HOME PAGE 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli