Dal 21 dicembre arriveranno le registrazioni

Esposto per il Consiglio online: la risposta della maggioranza

Il Presidente del Consiglio comunale: "Sedute sempre a norma: dal 21 si parte con le registrazioni"

Esposto per il Consiglio online: la risposta della maggioranza
Politica Vimercatese, 19 Dicembre 2020 ore 10:18

Dopo l’esposto al Prefetto fatto dall’opposizione di Usmate Velate per il Consiglio comunale che in questi mesi è stato sempre in seduta chiusa, è arrivata la risposta della maggioranza.

L’esposto per chiedere un Consiglio pubblico

I Consiglieri della Lega e di “Cambiamo insieme” avevano inviato nelle scorse settimane un esposto alla Prefettura per segnalare l’impossibilità da parte dei cittadini di seguire il Consiglio comunale cittadino a causa dell’assenza di registrazioni e di dirette streaming delle sedute online. Dopo la decisione di rendere dal prossimo Consiglio pubbliche le registrazione e successivamente dal 2021 attivare anche le dirette in streaming, la maggioranza e in particolare il Presidente del consiglio comunale Angelo Posca ha inviato una lettera alla Prefettura.

“Non risulta pervenuta né al sottoscritto e nemmeno ad alcun amministratore o ufficio comunale alcuna
“segnalazione sulla mancanza del requisito della pubblicità in relazione ai lavori dei consigli comunali svolti da remoto mediante piattaforma informatica – ha affermato Posca nella sua lettera al Prefetto – L’art. 73 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito con modificazioni dalla L. 24 aprile 2020, n. 27, ha consentito ai sindaci o ai presidenti del Consiglio di disciplinare, con propri atti, qualora già non disciplinato con apposita norma regolamentare, le modalità di svolgimento delle sedute in videoconferenza. La disposizione succitata è la prima ed unica norma statale che disciplina specificamente la fattispecie delle sedute di Consiglio e Giunta effettuate in remoto, mediante videoconferenza, fermo restando la competenza del consiglio a disciplinare, anche per dopo la fase emergenziale, tale modalità di riunione degli organi collegiali”.

Le decisioni prese dopo l’esposto

Il Presidente del Consiglio ha quindi sottolineato come la legge, in questo periodo emergenziale, non metta dei paletti sulla pubblicazione del Consiglio, ma chieda che prima venga approvato un regolamento per regolamentare questa “novità” ormai entrata nella quotidianità. Posca ha poi ribadito al prefetto la volontà di partire sin dal prossimo Consiglio del 21 dicembre con alcune novità, che verranno sviluppate completamente nel 2021.

“Con atto del Presidente del Consiglio comunale del comune di Usmate Velate, allegato a ciascuna convocazione del Consiglio comunale stesso, vengono disciplinate le riunioni del Consiglio in videoconferenza. La registrazione e diffusione delle immagini delle sedute di consiglio comunale. Sentita la Giunta ed il Sindaco di questo Comune, si è convenuto di proporre, quanto prima possibile e in relazione alle esigenze da soddisfare in via prioritaria, all’attenzione della Commissione affari istituzionali e poi del Consiglio comunale, un apposito regolamento per la disciplina delle riprese audio-visive, videoconferenza da remoto, pubblicazione e trasmissione delle sedute. Inoltre, in attesa di una disciplina completa delle sedute degli organi comunali a distanza, delle riprese audio-
visive, videoconferenza da remoto, pubblicazione e trasmissione delle sedute, il sottoscritto, provvederà, fino ad avvenuta approvazione di apposito regolamento da parte del Consiglio comunale e comunque massimo fino al termine dello stato di emergenza, ad inserire nel proprio atto di disciplina delle riunioni del Consiglio, allegato a ciascuna convocazione del Consiglio comunale stesso, l’autorizzazione alla pubblicazione e trasmissione delle sedute consigliari. In particolare, a partire dalla prossima seduta del Consiglio comunale, si garantirà la pubblicazione in differita delle registrazioni delle sedute sul portale del Comune entro due giorni lavorativi successivi allo svolgimento
della riunione dell’organo collegiale, salvo motivati impedimenti. A partire dalle successive sedute del Consiglio, da tenersi dal mese di gennaio 2021 in poi, sarà assicurata, oltre alla ripresa audiovisiva della seduta in videoconferenza a cura dell’Ente, anche la diffusione in diretta streaming, sempre a cura dell’Ente, tramite pagina web. Nelle more dell’attivazione della diretta streaming, il sottoscritto si riserva di ammettere nell’aula virtuale della videoconferenza la presenza degli organi di stampa, previa richiesta degli stessi da inoltrare al sottoscritto
almeno tre giorni prima della seduta. Ai giornalisti eventualmente accreditai, sarà vietato l’utilizzo dell’audio e della telecamera durante tutta la durata del Consiglio Comunale”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità