Cronaca
Ennesimo incidente in Brianza

E' Frederico Bastos Neves la vittima dell'infortunio mortale sul lavoro a Biassono

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio all'interno di una ditta di via Trento e Trieste. Ferito, lievemente, il collega.

E' Frederico Bastos Neves la vittima dell'infortunio mortale sul lavoro a Biassono
Cronaca Caratese, 11 Marzo 2022 ore 10:01

Si chiamava Frederico Bastos Neves e aveva solo 33 anni. E' la vittima dell'infortunio mortale sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 10 marzo, a Biassono.

E' Frederico Bastos Neves la vittima dell'infortunio mortale sul lavoro a Biassono

Residente a Novate Milanese, dipendente di una ditta esterna, si trovava in Brianza insieme al collega di 26 anni per dei lavori alla San Giorgio Mobili. Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto Frederico sarebbe rimasto schiacciato dalla pesante antenna che stava installando sopra il silos della segatura dell'azienda. Il dispositivo l'ha travolto, facendolo precipitare dal cestello dell'autoscala per diversi metri.

Sul posto sono si sono precipitati diversi mezzi di soccorso: l'elisoccorso, due ambulanze della Croce Rossa di Desio e della Croce Bianca di Biassono, l'automedica, i Vigili del fuoco, oltre ai Carabinieri della stazione di Biassono e agli agenti della Polizia locale con il comandante Francesco Farina.

Le condizione del 33enne purtroppo sono parse subito estremamente gravi: presentava traumi multipli ed era in arresto cardiaco. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Il collega, invece, ha riportato ferite lievi agli arti superiori ed è stato trasportato all'ospedale di Desio in codice verde.

7 foto Sfoglia la gallery

Troppi incidenti sul lavoro

Un infortunio drammatico che purtroppo segue, a distanza molto ravvicinata, altri incidenti avvenuti in Brianza dall'inizio del 2022. L'ultimo in ordine di tempo ad Albiate nei primi giorni di marzo quando un uomo di 47 anni è rimasto ferito in modo serio in un impianto lavorativo di via San Carlo ed è finito in ospedale in codice giallo.

Il mese scorso invece due giardinieri di 49 e 57 anni sono rimasti feriti a Desio mentre, con l'utilizzo di un cestello elevatore, erano impegnati nelle operazioni di potatura di alcune piante in via Sant'Apollinare. Il 3 febbraio invece un giardiniere residente nel lecchese ha perso la vita a Lissone, mentre stava effettuando dei lavori di potatura. A gennaio la stessa sorte è toccata a un operaio 50enne al lavoro in un cantiere edile di Besana in Brianza rimasto schiacciato dalla cabina di un escavatore: anche per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie