Politica
Verso il voto a Lissone

Elezioni, in cinque (per ora) in corsa per la poltrona di sindaco

Dal Centrosinistra al Centrodestra, passando per i Cinque Stelle, Europa Verde e Prima Lissone. Ecco chi si sfiderà domenica 12 giugno

Elezioni, in cinque (per ora) in corsa per la poltrona di sindaco
Politica Monza, 18 Aprile 2022 ore 14:56

Elezioni a Lissone: sono cinque (per ora) i candidati in corsa per la poltrona di sindaco della seconda città della Provincia di Monza e Brianza.

Elezioni, il Centrosinistra con Erba

Sono al momento cinque i candidati che si contenderanno la poltrona di primo cittadino di Lissone. Dopo dieci anni - e due mandati consecutivi - il sindaco Concetta Monguzzi non ha potuto ripresentarsi alla testa della coalizione di Centrosinistra che la sostiene dal 2012.

Già da gennaio la coalizione, composta dal Partito democratico e dalle liste civiche "Lissone al centro", il Listone, Vivi Lissone e Riformisti per Lissone (quest'ultima composta da Azione, Volt, Italia Viva, Partito socialista e Più Europa), ha deciso di schierare l'assessore uscente all'Urbanistica e ambiente e avvocato Antonio Erba.

I Cinque Stelle corrono da soli

Corsa in solitaria (come cinque anni fa) per il Movimento 5 Stelle. Lo schieramento ha deciso di puntare tutto sul capogruppo in carica Pier Marco Fossati. Sarà il consigliere infatti il candidato sindaco del movimento di Beppe Grillo e Giuseppe Conte.

L'obiettivo è quello risollevare il trend negativo del movimento che - a livello nazionale - rispetto alle ultime politiche (anche dopo le esperienze dei Governi giallo-verde e giallo-rosso) pare aver perso appeal nel suo elettorato storico.

Elezioni, ci sarà anche Europa Verde

Nessuna alleanza nemmeno per Europa Verde. Per la prima volta, infatti, un movimento ambientalista (al netto della raccolta firme) riuscirà a presentarsi alla tornata elettorale nella Città del mobile. Candidato sindaco è il coordinatore del partito Fabrizio Cortesi.

Archiviati i potenziali accordi col Centrosinistra e con il Movimento 5 Stelle, Europa Verde ha calato tutti gli assi puntando sulla revisione complessiva del Piano di governo del territorio. La presentazione ufficiale è prevista per giovedì in biblioteca.

Centrodestra con Laura Borella

E' intorno al nome dell'avvocato Laura Borella che il Centrodestra ha trovato una sintesi dopo settimane di lavoro per trovare la candidata sindaco giusta.

Espressione della Lega lissonese (o di quel che ne rimane dopo lo strappo con Fabio Meroni), guiderà la coalizione composta anche da Forza Italia, Fratelli d'Italia e dalle civiche Lissone in movimento e Per Lissone oggi.

In soffitta le candidature (più o meno realistiche) degli altri esponenti del Centrodestra, ora anche per l'attuale opposizione in Consiglio comunale è iniziata la campagna elettorale.

Meroniani e Italexit puntano su Lino Fossati

Ultimo a confermare la sua candidatura (anche se il suo nome era nell'aria da settimane e mancava solo l'ufficialità) è stato Lino Fossati. Anche lui avvocato, è stato anche assessore nelle ultime Giunte di Centrodestra e consigliere regionale della Lista Maroni.

Fossati, rappresentante della civica Prima Lissone (fondata dall'ex sindaco leghista Fabio Meroni), potrà contare anche sull'appoggio di Italexit di Gianluigi Paragone. Obiettivo, manco a dirlo, rubare voti alla vecchia Lega (ex Nord) alle elezioni amministrative del prossimo 12 giugno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie